Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Programma Operativo Regionale: saranno finanziati due progetti a Grosseto

GROSSETO – Sono due i progetti che saranno finanziati in provincia di Grosseto grazie alle risorse messe a disposizione dal Programma Operativo Regionale. A comunicarlo l’assessore al Governo del Territorio Marco Sabatini e l’assessore alle Infrastrutture Fernando Pianigiani.

«Siamo lieti di annunciare – hanno detto di due assessori – che i fondi del Programma Operativo Regionale arriveranno anche nella nostra provincia. Grazie all’alta qualità progettuale e alla partecipazione della Provincia di Grosseto al tavolo tecnico, ci siamo aggiudicati il finanziamento di due progetti per la difesa della costa dall’erosione e per la messa in sicurezza del territorio. Nello specifico, sarà sovvenzionato un progetto per opere di consolidamento a Punta Nera e Poggio Calvello a Porto Santo Stefano ed uno che prevede l’esecuzione di pennelli a mare nella foce del fiume Ombrone».

«Siamo consapevoli  dell’importanza che tutto il litorale del nostro territorio riveste dal punto di vista ambientale e turistico, per questo la Provincia, con i suoi tecnici  e specialisti, affronta in maniera organica e attenta i problemi della costa nel suo insieme, individuando le soluzioni più idonee zona per zona. I beneficiari dei contributi sono rispettivamente il Comune di Monte Argentario e il Consorzio di Bonifica grossetana. In queste opere il ruolo del Programma Regionale è vitale, in quanto i fondi coprono ben l’80% dei costi, mentre il restante 20%, a carico dei beneficiari».

«Il progetto a difesa del litorale di Porto Santo Stefano, per un importo complessivo di circa un milione di euro, prevede di realizzare il primo stralcio delle opere di consolidamento della costa a difesa delle frane presenti, attraverso lavori di bonifica, terrazzamenti e un sistema di drenaggio per allontanare le acque dalle zone franose. Mentre con il progetto nella zona della foce dell’Ombrone saranno realizzati dei pennelli a mare, costituiti da sassi, per stabilizzare la linea di riva e ridurre l’erosione  della costa, il costo di questa operazione è di circa 3 milioni di euro e rappresenta l’ultima tappa dei lavori di ripascimento costiero compiuti in questa zona».

«Si tratta di un risultato importante ottenuto dalla Provincia di Grosseto, per il quale vogliamo ringraziare l’assessore regionale all’Ambiente, Anna Rita Bramerini, che dimostra sempre attenzione verso questo territorio. L’aggiudicazione dei fondi del P.O.R.  ci premia per il constante monitoraggio delle opportunità di finanziamento e per la qualità dei progetti presentati dai beneficiari. In questo modo avremo la possibilità di realizzare opere pubbliche, che daranno nuova energia all’economia locale».

 


Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.