Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Pietà di Ludovico Cardi detto il Cigoli in mostra sino al 16 settembre

Più informazioni su

GROSSETO – Una mostra dedicata a Ludovico Cardi, detto il Cigoli, artista cinquecentesco, e alla sua Pietà, una pala d’altare donata, per l’occasione, da Gianfranco Luzzetti alla città di Grosseto. E’ la mostra “Bellezza e religiosità in Ludovico Cardi detto il Cigoli” che sarà inaugurata sabato 12 maggio alle 18.00 presso il Museo archeologico e d’arte della Maremma e si protrarrà sino al 16 di settembre. La tela, inedita, sarà allestita insieme ad altre opere grafiche e pittoriche scelte e volute da Luzzetti per aiutare i visitatori a comprendere meglio l’iconografia di questa invenzione del Cigoli che tanta fortuna ebbe nel corso del Seicento.

La mostra, organizzata da Comune di Grosseto e Gianfranco Luzzetti Studio d’arte e collezionismo, in collaborazione con il Cedav Fondazione Grosseto Cultura ed il sostegno dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze è curata dallo stesso Luzzetti con il coordinamento organizzativo di Mariagrazia Celuzza e Mauro Papa. “Fuori ordinamento – rivela Luzzetti, collezionista d’arte fiorentino ma nato a Giuncarico –  la mostra ospita la Madonna col Bambino del pittore senese Rutilio Manetu, il mio ultimo acquisto. L’opera fu commissionala da Girolamo Tantucci, Vescovo di Grosseto dal 1622 al 1637, il cui stemma con galero è raffigurato nel dipinto. Gli eredi del Vescovo portarono l’opera a Roma. Dopo cinquecento anni questo capolavoro torna a essere esposto a Grosseto e tutti potranno ammirarne la suggestiva bellezza.”

La mostra seguirà il seguente orario di apertura: dal martedì al venerdì 10,30-19, sabato domenica e festivi 10-13 e 16-19. Chiuso il lunedì.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.