Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fondazione Grosseto Cultura, rinnovati i vertici. È Loriano Valentini il nuovo presidente

GROSSETO – Sarà Loriano Valentini il nuovo presidente della Fondazione Grosseto Cultura, mentre il Consiglio di amministrazione sarà composto da Alessandro Sebastiani (vicepresidente), Letizia Stammati, Danilo Piani e Ettore De Tora.

Le nomine, che verranno formalizzate nel corso della prossima assemblea dei soci fissata il 16 maggio, sono state annunciate oggi dal Sindaco del Comune di Grosseto Emilio Bonifazi nel corso di una conferenza stampa convocata per presentare i nuovi vertici designati.

Nata nel 2008 per gestire alcune importanti istituzioni culturali cittadine, il Museo di Storia Naturale della Maremma, CEDAV – Centro Documentazione Arti Visive e Istituto Musicale Comunale Palmiero Giannetti, la Fondazione in questi anni ha svolto in sinergia con il Comune di Grosseto un ruolo importante nella promozione della cultura a Grosseto, attraverso l’organizzazione di convegni, cicli di incontri, conferenze, attività didattiche e progetti culturali di grande interesse,

accreditandosi come uno dei soggetti più attivi e dinamici nel panorama culturale cittadino.

“Oggi la Fondazione Grosseto Cultura – ha spiegato il Sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi – si trova ad un punto di svolta. In un panorama caratterizzato da una consistente riduzione delle risorse pubbliche, la Fondazione ha tutte le carte in regola per fare un salto di qualità, imboccando con decisione la strada di una maggiore indipendenza, prima di tutto finanziaria, dal Comune di Grosseto. Era stato questo infatti, uno degli obiettivi alla base della creazione della fondazione nel 2008 ed oggi questa esigenza si è fatta ancora più stringente. In una fase di restrizioni economiche l’Amministrazione – ha proseguito il Sindaco – richiede ai nuovi vertici della fondazione un obiettivo ambizioso, che siano cioé capaci di attingere ai finanziamenti regionali ed europei e che si impegnino per un maggior coinvolgimento delle realtà economiche locali in un progetto culturale di grande respiro”.

Contemporaneamente, in considerazione della difficile fase economica, il Comune di Grosseto ha stabilito una riduzione dello stanziamento annuale destinato a Fondazione Grosseto Cultura.

“Non si tratta – ha spiegato il Sindaco Bonifazi – di un progressivo disimpegno dal parte del Comune di Grosseto, che anzi in qualità di socio fondatore e proprietario delle strutture gestite da Fondazione ne condivide oggi, e continuerà a farlo in futuro, sia gli obiettivi che i progetti, ma di una necessità di natura finanziaria che può però diventare anche una occasione per dare spazio alla capacità progettuale e alle idee di un gruppo di persone che, sono sicuro, saranno all’altezza del compito ambizioso che viene loro affidato”.

Il Sindaco ha anche voluto esprimere parole di apprezzamento per la gestione uscente: “La città – ha detto Bonifazi – ha bisogno di stimoli, idee, dinamismo e capacità progettuale, e sono sicuro che i nuovi amministratori sapranno proseguire il buon lavoro già avviato dalla presidente Giampaola Pachetti e dal Consiglio di amministrazione uscente (Maurizio Ruffini, Paolo Bianchi, Claudia Musolesi), che voglio ringraziare per l’impegno e la serietà con cui hanno affrontato fino ad oggi questo compito, che ha visto l’avvio con successo della gestione del Museo di Storia Naturale, il consolidamento del Cedav ed il rilancio dell’Istituto musicale comunale”.

Nel corso della conferenza stampa Emilio Bonifazi ha passato la parola al presidente designato Loriano Valentini: “Quella che siamo raccogliendo è una sfida importante – ha detto il neopresidente della Fondazione a nome di tutti i nuovi amministratori – che tutto il consiglio di amministrazione raccoglie con entusiasmo. Per prima cosa lavoreremo ad un progetto complessivo di gestione che entro sessanta giorni sottoporremo al Consiglio Comunale, nell’ottica di arrivare, tra un anno, sempre in Consiglio Comunale, ad una verifica delle attività svolte e dei risultati raggiunti. Un passaggio che riteniamo fondamentale perché vogliamo che la città nel suo complesso sia partecipe di questa fase di rinnovamento della fondazione. Inoltre – ha annunciato Loriano Valentini – abbiamo deciso di azzerare tutti i compensi, compresi i gettoni di presenza alle sedute del Cda”.

Una scelta apprezzata e condivisa dal Sindaco: “Voglio infine esprimere apprezzamento – ha concluso Emilio Bonifazi – per una decisione, quella legata ai compensi, che rappresenta un un segnale davvero importante, la dimostrazione che il lavoro di questo gruppo sarà completamente volontario, a servizio esclusivo della comunità grossetana e della città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.