Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primo atterraggio di Pegaso 2 nella piazzola di Portoferraio

Più informazioni su

PORTOFERRAIO – Primo atterraggio, oggi, di Pegaso 2, l’elisoccorso di stanza a Grosseto, nella piazzola di Portoferraio, appena completata sul tetto dell’ospedale del capoluogo elbano. Si è trattato delle prove tecniche eseguite da Enac per il collaudo dell’elisuperficie del presidio di Portoferraio.

“Sono contenta che entri in funzione prima dell’estate un’opera molto importante per la sicurezza di cittadini elbani e turisti – ha dichiarato l’assessore al diritto alla salute Daniela Scaramuccia – In Toscana si sta realizzando una rete capillare di piazzole su tutto il territorio, per rendere più agevole l’atterraggio degli elicotteri di soccorso vicino agli ospedali. Da un lato abbiamo potenziato il servizio, portando a due (uno di stanza a Massa, l’altro a Grosseto) gli apparecchi in grado di sorvolare il mare anche durante la notte. Dall’altro stiamo ampliando sempre di più la rete delle piazzole di atterraggio”.

“Questa mattina il personale Enac ha fatto il sopralluogo dell’elisuperficie dell’ospedale di Portoferraio per le necessarie autorizzazioni – ha spiegato Giancarlo Simoncini, responsabile unico del procedimento – Il personale Enac è decollato in elicottero dall’aeroporto della Pila e ha fatto il primo sopralluogo a piedi della superficie per valutare i monitor antincendio, le luci e la superficie stessa. Dopo un’attenta valutazione in elicottero, ha volato sopra l’elisuperificie per simulare le prove tecniche di avvicinamento e di atterraggio”.

L’esito finale della valutazione dell’elisuperficie da parte di Enac è atteso entro poche settimane.

In Toscana il servizio di elisoccorso è organizzato con 3 basi operative, una per ciascuna Area Vasta:
– elicottero Pegaso 1, con base all’ospedale Santa Maria Annunziata (Ponte a Niccheri), nella Asl 10 di Firenze, per il servizio diurno;
– elicottero Pegaso 2, con base all’ospedale Misericordia, nella Asl 9 di Grosseto, per il servizio diurno e notturno;
– elicottero Pegaso 3, con base all’aeroporto del Cinquale, nella Asl 1 di Massa Carrara: ora, con il nuovo apprecchio, per il servizio diurno e notturno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.