Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il rispetto del mare premia la quinta elementare di Caldana foto

Più informazioni su

di Giulio Gasperini

CALDANA – Un’iniziativa per la salvaguardia e il rispetto del mar Tirreno settentrionale: ecco cos’è il GIONHA (Governance and integrated observation of marine natural habitat), un progetto nato dalla collaborazione delle tre regioni che si affacciano su questo porzione di mare (Toscana, Ligura, Sardegna), in collaborazione con la Corsica, l’ARPAT e coi finanziamenti del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Francia Marittimo 2007-2012. La parte del mar Tirreno che, in questo modo, si cerca di valorizzare è tutelare è chiamata Santuario Pelagos, ed è oggetto delle attenzioni della autorità perché rappresenta uno dei luoghi privilegiati da numerose popolazioni di cetacei. Attraverso una serie di fasi elaborate e ben strutturate, a partire dallo studio attento e puntuale dell’area per finire con l’organizzazione di azioni mirate di educazione e sensibilizzazione soprattutto dei giovani, il progetto punta a far maturare una consapevolezza sempre più solida nei cittadini e soprattutto motivare un loro confronto partecipativo, perché è responsabilità di tutti la conservazione del delicato habitat marino. A coronamento di questo progetto, è stata istituita, per l’8 giugno, la Giornata europea della balena.

A essere coinvolte nel progetto sono state le scuole, con un concorso interregionale e vinto dalla quinta elementare della scuola “Renzo Romoli” di Caldana. Insieme alla loro maestra Fabiana Cati, i bambini hanno presentato una ricostruzione del Santuario Pelagos realizzata dentro un barattolo di Nutella. A consegnare il premio, presso l’Auditorium dell’Accademia Navale di Livorno alla presenza del Comandante Ammiraglio e delle altre autorità, è stato il “turista per caso” Patrizio Roversi. I bambini, entusiasti della partecipazione e ancor più della vittoria, sono stati premiati con un giro in barca a vela e con il modellino di un delfino in resina di un metro e venti che, condiviso con la scuola media “Vico-Alighieri” di Grosseto, è stato esposto nel salone delle scuole di Caldana.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da fabiana

    Bellissimo l’articolo di Giulio!. I bambini, le insegnanti, i genitori della classe quinta ringraziano vivamente e vi invitano ad amare il Mare e i suoi abitanti. E’ recente la notizia di uno spiaggiamento di un cucciolo di delfino nei pressi di Marina di Grosseto. Impigliato nella plastica!!!
    Grazie a quelle persone che sono intervenute per ridarlo al mare e al suo branco.