Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Multe on line a Follonica. Nuovo servizio per seguire i verbali contestati

Più informazioni su

FOLLONICA – Le multe diventano digitali finiscono sul sito internet del comune di Follonica. Da oggi infatti chi incorre in una infrazione al codice della strada contestata dalla polizia municipale della città del Golfo potrà consultare direttamente e in tempo reale la situazione che lo riguarda e lo stato di avanzamento del verbale contestato.

«Questo servizio – spiega l’assessore Francesca Stella – aiuterà i cittadini nella ricerca, consultazione e verifica di dati relativi alle proprie multe e comporterà una ottimizzazione del tempo e un aumento della conoscenza di informazioni certe e necessarie al cittadino per decidere l’azione da effettuare. Il tutto evitando code agli sportelli e attese burocratiche quali le richieste di accesso agli atti, che comunque prevedono per legge 1 mese di tempo per essere evase dall’ufficio. Credo che questo sia un servizio molto funzionale, per una pubblica amministrazione sempre più vicina alle esigenze dei cittadini».

Sul sito del Comune di Follonica, www.comune.follonica.it, nella home e nella sezione dedicata alla Polizia Municipale, è stato realizzato lo spazio “Verbali del Codice della strada”, nel quale l’utente della strada sanzionato per una violazione al codice, fornendo il numero del verbale e, eventualmente pochi altri dati essenziali potrà verificare se, per esempio, stanno per scadere i giorni per il pagamento, oppure, accertare in quale giorno ha ricevuto la notifica del verbale per proporre ricorso nei termini prescritti, oppure l’eventuale messa a ruolo in caso di mancato pagamento.

Inoltre, sempre on line e in allegato al verbale, potranno essere consultate le eventuali foto degli autovelox.

«Diminuiranno così gli accessi agli atti – conclude l’assessore –, verranno chiariti i dubbi sulla tempistica per effettuare i pagamenti e saranno abbattuti i rischi di incorrere in inutili aggravi economici. Sarà inoltre garantita ai nostri cittadini la possibilità di valutare eventuali azioni a tutela, qualora se ne ravvisino gli estremi».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.