Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Castiglione: nuove regole per aree di sosta e suoli pubblici foto

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Con un intervento sui regolamenti il comune di Castiglione ha messo a punto la riorganizzazione del sistema di gestione delle aree di sosta e la disciplina dei suoli pubblici. E’ stato anche rivisto il regolamento del Corpo di Polizia Municipale adeguandolo alle norme nazionali e regionali sulla polizia locale e separando la parte statutaria da quella di organizzazione del servizio, che sarà più flessibile in relazione alle esigenze di vigilanza stagionali. “Il comune ha riassorbito la titolarità della gestione di tutte le aree di sosta a pagamento, e incasserà direttamente i proventi” afferma il consigliere delegato alla polizia municipale Fabio Tavarelli (nella foto). Sono stati esternalizzati solo quei servizi che il comune non può gestire per mancanza di risorse, quali l’allestimento stagionale e la guardiania, che verranno svolti dalla società Multiservizi, partecipata al 100% dal Comune. “Rispetto al passato – precisa Tavarelli – il risparmio di spesa sarà di circa il 30%. Sono stati attivati anche due progetti speciali, per i quali il comune sta predisponendo gli atti autorizzativi: l’automazione del parcheggio di piazza Ponte Giorgini e l’allestimento di un’area stagionale per la sosta dei camper all’ingresso del paese, tra il municipio e il fiume Bruna.”

Nuove regole anche per i suoli pubblici: è stato introdotto un rapporto tra area interna destinata alla somministrazione e suolo pubblico, in modo da garantire le prescrizioni igienico sanitarie per salvaguardare la qualità della preparazione, nonché un tetto massimo alle aree oggetto di concessione. Oggetto di riordino anche l’ubicazione delle aree concesse, che dovranno essere sullo stesso lato della strada sul quale si trova l’esercizio di riferimento e non potranno sottrarre spazi destinati alla sosta. Una disciplina speciale riguarda poi le zone di maggior pregio paesaggistico, dove non saranno permessi gazebo, e le strade di scorrimento, dove non saranno più rilasciate autorizzazioni. Il termine per adeguarsi alle nuove regole sarà il 1 gennaio 2013, ma per le attività esistenti ci sarà la possibilità, per ciò che riguarda la superficie massima e l’insistenza sulle strade di scorrimento di mantenere in essere l’attuale autorizzazione sino all’eventuale cessione a terzi o dismissione dell’attività.

“Il nuovo regolamento ha l’obbiettivo di dare regole uguali per tutti, di garantire il rispetto delle norme igienico sanitarie e il mantenimento della qualità nella somministrazione ma anche consentire ai cittadini una maggiore fruizione del nostro territorio – afferma il sindaco Giancarlo Farnetani (nella foto). Data la particolare congiuntura economica, abbiamo ritenuto di graduare i tempi per adeguarsi alle attività esistenti, al fine di evitare ricadute negative sulla occupazione e sul ritorno degli investimenti fatti nel passato.” “In questo momento – precisa il capogruppo con delega alla polizia municipale Fabio Tavarelli – i cittadini si stanno dimostrando più responsabili di chi li ha governati, e stanno contribuendo significativamente al risanamento del paese. Per chi amministra è doveroso scrivere regole che garantiscano la fruizione delle risorse pubbliche nella massima trasparenza e con regole eque, rimuovendo quei privilegi che si sono creati nel tempo.

Infine è stato approvato il nuovo regolamento di polizia municipale, adeguando lo statuto del corpo di polizia locale alla normativa di settore, e prevedendo norme più flessibili per l’organizzazione del servizio in relazione alle esigenze di vigilanza delle attività e di ordine pubblico proprie di un paese a vocazione turistica. E’ stata introdotta anche la festa del corpo di polizia municipale, fissata nel giorno dell’8 novembre, così celebrando l’elevazione di Castiglione della Pescaia a comune autonomo effettuata con provvedimento motu proprio l’8 novembre 1833, quando si è separato da Grosseto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.