Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giovani in campo per ricordare il presidente Matteini foto

Più informazioni su

GAVORRANO – Tutto è pronto a Gavorrano per la seconda edizione del Torneo di calcio giovanile intitolato alla memoria di Mario Matteini. A scendere in campo otto squadre divise in due gironi. Nel “girone A” insieme ai padroni di casa del Gavorrano ci saranno i campioni uscenti del Grosseto, i senesi della “Valentino Mazzola” e gli allievi del Massa Marittima. A sfidarsi nel “girone B” il Livorno calcio, la Pianese, il Saurorispescia e il Venturina. Tutte squadre di grande qualità e ottimo livello tecnico ad impreziosire quello che gli organizzatori vorrebbero che diventasse l’evento di riferimento per il calcio giovanile in provincia di Grosseto.

La manifestazione ha ottenuto il patrocino del comune di Gavorrano, dell’amministrazione provinciale, della Pro Loco locale e del Comitato Regionale Toscano della Lega Calcio. A presentare l’evento i vertici dell’Unione Sportiva: il presidente Paolo Balloni, i vicepresidenti Luigi Mansi e Michela Matteini e il direttore generale Filippo Vetrini.

«Per noi è un appuntamento importante» ha detto il presidente Balloni. «Mario Matteini amava i giovani e credeva nel calcio giovanile così come ci crediamo noi». Per l’ingegner Mansi rientra tra «gli obiettivi del Gavorrano quello di valorizzare il settore giovanile». «Questo appuntamento – ha detto Mansi – deve diventare la vetrina più importante per i giovani calciatori della nostra provincia. La nostra società sta facendo calcio in modo serio e con risultati importanti e con lo stesso spirito vogliamo impegnarci nella valorizzazione dei giovani talenti. Questo torneo deve crescere e consolidarsi così come ha fatto la prima squadra che domenica, mi auguro, raggiunga i playoff». Parlando del torneo Mansi ha anche aggiunto: «da sportivo mi auguro che vinca il Gavorrano perché partecipare è importante, ma vincere ha un gusto particolare».

Michela Matteini, vicepresidente e figlia di Mario ha ricordato il legame tra suo padre e i giovani calciatori. «Mi auguro che sia un torneo corretto e divertente anche perché il Gavorrano, così come voleva mio padre, vuole puntare sul settore giovanile».

Giovani dai quali non può prescindere una società come il Gavorrano. Questo il pensiero anche del direttore generale Vetrini che ha parlato di «linfa vitale» per l’unione sportiva l’opportunità di saper crescere e valorizzare i ragazzi del vivaio.

Il tornero si aprirà lunedì 7 maggio con la sfida tra Gavorrano e Grosseto e si concluderà sabato 2 giugno con la finale. Tutte le partite saranno disputate alle 21 allo stadio Malservisi Matteini.

(per ingrandire le foto cliccare sulle immagini)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.