Quantcast

Tassa sui rifiuti: quest’anno si paga con il bollettino postale

Più informazioni su

FOLLONICA – In questi giorni stanno arrivando a tutti i contribuenti del Comune di Follonica gli avvisi di pagamento per la tassa rifiuti solidi urbani TARSU anno 2012.

Questa nuova forma di riscossione, prevista da norme legislative e regolamentari, vede il Comune direttamente come gestore del tributo, senza, cioè, passare attraverso altri Enti esterni come gli scorsi anni. Le tariffe non hanno subito modifiche di nessun genere e sono in vigore dall’anno 2007.

«Ovviamente il primo anno di gestione di circa 25 mila utenti e circa 100 mila rate TARSU – dice l’assessore Donatella Rapezzi –, visto che la tassa può essere pagata in una unica soluzione oppure con 4 rate distinte e cadenzate, ha reso necessario utilizzare una modalità di riscossione tale da consentire una rendicontazione precisa e puntuale, in modo da poter acquisire i pagamenti effettuati dagli utenti in maniera automatica ed univoca: per questo abbiamo sottoscritto una convenzione con Poste Italiane e il pagamento dei bollettini potrà avvenire solo utilizzando bollettini di conto corrente postale».

«Siamo consapevoli – aggiunge l’assessore – che tale unica forma di pagamento può comportare qualche difficoltà pratica ad alcuni cittadini, e sappiamo anche che è forse lontana dai tempi moderni dell’on line, ma per l’amministrazione c’è la necessità di avere una gestione esatta dei dati per la gestione dell’imposta, perlomeno in questo primo anno, e i bollettini di conto corrente postale che hanno codifiche univoche, risolvono tale problema».

«Nel frattempo stiamo ricercando anche altre forme di pagamento, (modelli MAV, pagamenti presso Coop Italia, Lottomatica ed altro), pur mantenendo la corretta acquisizione delle informazioni, cosa indispensabile per l’ufficio e per la gestione dei dati».

 

Più informazioni su

Commenti