Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Parte domani mattina il porta a porta a Sorano e Castell’Azzara. Da metà maggio il via anche a Pitigliano

GROSSETO – Inizia domani mattina il servizio di raccolta differenziata porta a porta nei comuni di Sorano e Castell’Azzara. Il servizio sarà poi esteso anche al comune di Pitigliano a partire dal prossimo 14 maggio. I tre comuni del Tufo vanno così a sommarsi a quelli di Grosseto, Follonica, Scarlino, Castel del Piano e Monte Argentario dove è già attivo il servizio. Il porta a porta interesserà circa 3000 utenze (tra nuclei familiari e attività commerciali), di cui circa 1500 nel comune di Pitigliano, 800 in quello di Sorano (comprese le frazioni di Sovana e San Quirico di Sorano) e 550 a Castell’Azzara. I cittadini che usufruiranno del nuovo servizio saranno circa 7500.

Coseca, oltre a gestire il porta a porta, assumerà nelle prossime settimane anche il compito di garantire i servizi di spazzamento, raccolta, smaltimento e trasporto dei rifiuti prodotti nei tre comuni, subentrando alla precedente gestione svolta da Sienambiente. “Siamo pronti a svolgere al meglio questo servizio  – commenta il presidente di Coseca, Roberto Valente – che permetterà ai tre comuni di incrementare la percentuale annua di raccolta differenziata. Inoltre si rafforza la presenza sul territorio di Coseca che allarga il proprio bacino di utenze servite, confermandosi una delle realtà più significative della nostra provincia. Una conferma importante soprattutto in vista della gara per l’individuazione del gestore unico dei rifiuti per le province di Grosseto, Siena ed Arezzo”.

La raccolta porta a porta prevede la differenziazione di cinque tipologie di rifiuto: organico, multimateriale leggero (plastica, alluminio e tetrapak), carta e cartone, vetro e indifferenziato. Nelle scorse settimane è stato consegnato ad ogni nucleo familiare un kit per differenziare composto da: un mastello di colore marrone e sacchetti biodegradabili per l’umido organico, uno di colore verde per il vetro, una fornitura annuale di sacchi di plastica per il multimateriale leggero (colore blu), per l’indifferenziato (colore rosso) e, a richiesta, di sacchi viola per pannolini, pannoloni e traverse. Il kit comprende anche un calendario con l’indicazione dei giorni di raccolta previsti per le cinque tipologie di rifiuto, un pieghevole con tutte le informazioni utili e un manuale dei rifiuti (il “Così Dove”) con l’elenco alfabetico di oltre 400 rifiuti. A tutti coloro che non sono stati trovati in casa al momento della consegna, è stato lasciato nella cassetta della posta un tagliando tramite il quale poter andare a ritirare il materiale presso i punti informativi comunali. La consegna del materiale per i cittadini del Comune di Pitigliano (e la conseguente apertura del punto informativo) verrà effettuata in un secondo momento vista la data di avvio del servizio prevista per metà maggio.

Per illustrare in modo dettagliato il nuovo servizio di raccolta, i tre comuni del Tufo e Coseca hanno programmato anche cinque incontri pubblici che hanno registrato un’altissima partecipazione da parte di tanti cittadini. Nel 2010 il Comune di Pitigliano ha raggiunto il 10% di raccolta differenziata, Sorano l’11%, mentre a Castell’Azzara la percentuale si è assestata intorno al 20% (dati ARRR, Agenzia Regionale Recupero Risorse). Il nuovo servizio di raccolta porta a porta mirerà a incrementare questi valori, confortato anche dagli ottimi risultati che si sono riscontrati nei quartieri dei Comuni di Grosseto e Follonica che hanno adottato questo sistema già da qualche anno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.