Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sciopero generale, Sel: «Al fianco della CGIL senza se e senza ma»

Più informazioni su

GROSSETO – Sinistra Ecologia e Libertà di Grosseto sostiene lo sciopero generale indetto dalla CGIL. «Lo sosteniamo – scrive Davide Buzzetti (nella foto) segretario provinciale – perché la CGIL sta portando avanti una battaglia giustissima contro l’abrogazione di fatto dell’articolo 18, contro il licenziamento facile, per i diritti basilari di ogni lavoratore e in questa battaglia non si può e non si deve lasciarla sola, tutti i partiti del centrosinistra devono far quadrato intorno al sindacato per evitare che riesca a Monti ciò che non riusci’ neanche a Berlusconi. Riformare il mercato del lavoro è senz’altro importante ma questa riforma va nella direzione opposta a quella auspicata, è una proposta al ribasso che va nella direzione di togliere diritti a chi ne aveva rendendo cosi tutti precari senza dare al contempo vere risposte al sistema dei contratti a tempo determinato. Non lo faremo per testimoniare ma per raggiungere un obiettivo concreto e preciso: impedire che la libertà di licenziare diventi legge».

«Proprio per domani Venerdì 23 – aggiunge Buzzetti – abbiamo in programma la nostra iniziativa sul lavoro alle ore 17 presso la CGIL in Via Repubblica Domenicana dove interverranno i segretari provinciali di CGIL-CISL-UIL, oltre che a molti esponenti delle categorie degli agricoltori-artigiani-commercianti; saranno inoltre presenti le RSU delle tre maggiori vertenze che riguardano i lavoratori e lavoratrici della MABRO-Lucchini e Scarlino Energia, sarà quella l’occasione per ribadire da che parte stiamo in questa grande battaglia e per annunciare quali saranno le proposte di SEL da avanzare a tutti i livelli».

Davide Buzzetti

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.