Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grosseto per i bambini di Cernobyl con i Dik Dik

Più informazioni su

GROSSETO – La musica dei Dik Dik torna di grande attualità nel concerto in programma alla Sala Eden di Grosseto. L’evento porterà nuovamente in scena la storica band che ripercorrerà le tappe più significative di una lunga carriera musicale basata sul pop-beat-rock. Grosseto per i bambini di Cernobyl è il titolo della serata a scopo benefico organizzata dal circolo culturale Acas, in collaborazione con il Centro Musicale Rockland. L’incasso dell’evento infatti, sarà devoluto all’associazione volontari per l’infanzia progetto Cernobyl che si occupa, attraverso soggiorni terapeutici a Marina di Grosseto, dell’accoglienza dei bambini russi, ucraini e bielorussi affetti da gravi patologie a carico della tiroide.

All’evento parteciperanno alcuni gruppi e cantanti della città di Grosseto. Alle 21:00 apriranno la serata gli Artika, band dal repertorio pop-rock, a seguire le allieve Sing in English di Adriana Julia Sindery. Sarà la volta poi dei Custos, affermato gruppo grossetano che proporrà alcuni successi della musica italiana, per lasciare successivamente spazio agli allevi di canto Rockland, guidati dalla maestra Daniela Volpe, con una selezione di successi internazionali. Tutto questo per arrivare al momento clou della serata, quando sul palco della Sala Eden saliranno i Dik Dik, il gruppo musicale italiano con più hits in classifica negli anni 60/70 che vanta successi indimenticabili come Sognando la California, Senza Luce, L’Isola di Wight. Chiuderà l’evento il dj Marco Magini con un repertorio decicato alla discomusic anni ’70. L’appuntamento è fissato per mercoledì 28 marzo, è possibile prenotarsi per l’evento presso la Rockland, in Via dei Barberi a Grosseto, oppure direttamente al numero di telefono 329-2607266.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.