Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Verona successo doppio per l’Accademia dello Spettacolo

Più informazioni su

GROSSETO – L’Accademia dello Spettacolo, scuola grossetana diretta da Marinella Santini, riceve applausi e complimenti a Verona durante la rassegna di danza in omaggio a Loredana Venchi, organizzata dal MAMAdanzateatro nel capoluogo Veneto. Due i momenti più significativi che hanno coinvolto l’Accademia dello Spettacolo, protagonista direttamente con Marinella Santini presso il foyer del Piccolo Teatro Giulietta con una conferenza sul Giocodanza, la metodologia innovativa, ormai diffusa in tutta Italia e anche all’estero, ha raccolto i consensi della critica. Particolarmente toccante l’accostamento caratteriale che i parenti stretti di Loredana Venchi, promotori della rassegna nazionale biennale, hanno riscontrato nell’insegnamento di Marinella Santini.

Come la compianta Venchi infatti, la direttrice dell’Accademia dello Spettacolo ha da sempre raccolto valori profondi nell’educazione, al punto da risultare non solo insegnante di danza, ma anche di vita. Il secondo momento significativo invece, si è svolto al Teatro Nuovo di Verona, quando è andata in scena Red Evolution, coreografia ideata da Marinella Santini e Alessandra Coralli. Quest’ultima ne è stata anche interprete insieme a Lavinia Stacchini. Il successo è stato notevole, soprattutto se paragonato al valore della rassegna di danza biennale, in grado di racchiudere a carattere nazionale le migliori scuole provenienti da tutta Italia. Per il pubblico delle grandi occasioni, che ha gremito il teatro veronese, Red Evolution ha rappresentato uno dei momenti più elevati dall’intera rassegna, dato che la coreografia della scuola grossetana è stata la più acclamata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.