Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lavoro e crisi, il Pd promuove un percorso di confronto con lavoratori e sindacati

Più informazioni su

FOLLONICA – Il Partito Democratico di Follonica intende farsi interprete delle gravi situazioni di crisi che investono i vari settori economici e sociali dei nostri territori:  i poli industriali di Piombino e del  Casone, le piccole Aziende e le attività legate alla filiera turistico-ricettiva, che sono attraversate da gravi processi di ristrutturazione dal punto di vista  produttivo e con  gravissime ripercussioni sui livelli occupazionali.

Il nostro compito come forza politica non può limitarsi ad esprimere la semplice e scontata solidarietà, ma entrare nel merito delle vertenze e dare  voce ed ascolto  a chi opera in questi settori, per contribuire a trovare soluzioni che possano scongiurare la chiusura delle attività e cercare di  dare più certezze ai lavoratori e alle famiglie interessate.

In questo senso il Pd riorganizzerà l’attività del proprio Gruppo Tematico sulle politiche del Lavoro, indicando un responsabile, utilizzando sia le risorse e le competenze interne sia aprendosi alle esperienze esterne disponibili al confronto e all’impegno. Nostro scopo è quello di riportare i temi dell’occupazione, dei diritti del lavoro e del precariato nel cuore dell’agenda politica per riaffermare con forza la centralità del lavoro e dello sviluppo  plurisettoriale della nostra economia .

A tal proposito, Venerdì prossimo alle 14,30 alla sede della  CGIL in  Viale Europa 3 di Follonica, il Gruppo tematico   e la segreteria  del Pd si incontreranno con una delegazione composta da lavoratori della Marina Management e PRO.MO.MAR.operanti al porto di  Scarlino e della RSA e FILCAMS provinciale, per ascoltare le loro preoccupazioni e condividere, insieme alle parti sociali ed Istituzionali, i necessari    percorsi e tutte le iniziative possibili finalizzate al raggiungimento di positive soluzioni, anche attraverso il momentaneo ricorso all’utilizzo degli ammortizzatori sociali e a scongiurare licenziamenti.

Al tempo stesso, nei  prossimi giorni è in programma un incontro anche  con le RSU e le OO.SS. Fiom/Cgil-Fim/Cisl-Uilm-Uil del polo Industriale di Piombino per analizzare i contenuti e le prospettive  produttive ed occupazionali dei lavoratori della Lucchini  interessati al recente accordo tra Azienda e Sindacati comprendente il ricorso alla  CIG e ai  contratti di solidarietà.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.