Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consorzio di Bonifica: inviati nelle case gli avvisi di pagamento

Più informazioni su

FOLLONICA – Il Consorzio di Bonifica Alta Maremma informa che sono in arrivo nelle case dei contribuenti gli avvisi di pagamento per l’anno 2012. Ne verranno spediti oltre 75.000 accompagnati, per la prima volta, dalla brochure realizzata dal Consorzio che ha il compito di spiegare meglio quali sono le mansione, le attività, i progetti della Bonifica Alta Maremma. Altra assoluta novità è il numero verde 800 946 900 attivato appositamente per questioni inerenti il tributo e che sarà attivo negli orari d’ufficio di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì la mattina dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e nei giorni di martedì e giovedì anche il pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 16.30). Se l’importo ammonta massimo a 50 euro il pagamento deve avvenire in un’unica rata entro il 31 marzo, altrimenti se la cifra supera le 50 euro, deve avvenire in due rate una entro il 31 marzo e l’altra entro il 31 maggio. Per il contribuente che intende pagare subito il saldo la scadenza è il 31 di marzo. Il contributo di bonifica può essere pagato presso tutti gli sportelli di Poste Italiane, utilizzando esclusivamente i bollettini che saranno recapitati insieme agli avvisi, presso tutte le filiali di Banco Popolare (soltanto le ex filiali Cassa risparmio Lucca-Pisa-Livorno) tramite il bonifico bancario riportato sull’avviso di pagamento (IBAN IT 49 X 07601 13900 000007763271) inserendo nella causale il numero dell’avviso di pagamento, scritto in alto, ed il codice fiscale dell’intestatario oppure per mezzo di carta di credito direttamente sul sito del Consorzio di Bonifica www.cbaltamaremma.it. Importante è sapere che i tributi consortili di bonifica sono deducibili con la dichiarazione dei redditi.

I tributi di Bonifica sono emessi ogni anno in relazione al beneficio ricevuto; con la redazione del Bilancio di Previsione il Consorzio di Bonifica individua le spese da sostenere nell’anno successivo e le entrate per far fronte a tali spese, ovvero la quota complessiva dei tributi a carico dei consorziati, e procede al riparto annuale delle spese sostenute per suddividere i costi tra tutti i proprietari di immobili e terreni. Nel 2011 abbiamo con soddisfazione constatato che la percentuale dei pagamenti spontanei al primo invio è stata del 95%, un risultato estremamente positivo raggiunto grazie al capillare lavoro degli uffici del Consorzio che gestiscono le procedure per la riscossione diretta, prima demandata ad Equitalia, che dimostra anche la consapevolezza da parte dei consorziati del lavoro che viene svolto sul territorio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.