Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La provincia di Grosseto si mobilita per l’8 marzo

Più informazioni su

GROSSETO – “Apri gli occhi” si fa in 7. Il documentario contro la violenza sulle donne, in occasione della Festa della donna, sarà proiettato in 7 comuni del territorio. La Provincia di Grosseto ha invitato le Commissioni Pari Opportunità a organizzare un’azione coordinata per rendere più efficace e incisiva l’opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica.

“Apri gli occhi” , con la regia di Luigi Zannetti, è la storia di Luisa, una giovane donna che ha deciso di raccontare la propria esperienza di 7 anni di maltrattamenti da parte del compagno. “L’8 marzo –spiega Tiziana Tenuzzo, assessore provinciale alle Pari Opportunità – non deve essere considerata una festa come le altre, ma una giornata di riflessione sull’emancipazione femminile e su quanto sia ancora lungo e difficile il percorso da seguire per arrivare ad una effettiva parità di genere. Per perseguire questo obiettivo è fondamentale combattere certi modelli culturali sbagliati”.

La proiezione del documentario si inserisce all’interno dei calendari organizzati dai comuni: a Castiglione della Pescaia “Apri gli occhi” sarà presentato l’8 marzo alle 21 nella Sala del Consiglio durante un convegno sulla parità dei diritti di genere; alle 17 invece sarà proiettato nella sala della biblioteca del comune di Roccastrada. Pomeridiano l’incontro anche a Orbetello, così come quello di Manciano, che si svolgerà nella sala dell’ARCI alle 16, all’interno dell’iniziativa organizzata in collaborazione con le donne dello SPI-CGL. Mentre a Magliano sarà proposta una visione speciale per gli alunni delle scuole medie, alle 15 dell’8 marzo nella sala comunale di via Oberdan.  A Follonica le iniziative per la Festa della Donna saranno protratte per due mesi e il video sarà proiettato in un evento di Aprile; mentre a Massa Marittima la visione di “Apri gli occhi” si svolgerà sabato 10 marzo alle 16 nel Palazzo dell’Abbondanza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.