Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Progetto Necstour: nuove opportunità per il territorio

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Sono pronte le misurazioni degli indicatori turistici ricavate dal Comune di Massa Marittima in collaborazione con l’Università di Siena e la Provincia di Grosseto, sulla base del progetto europeo Necstour, per il miglioramento e la riqualificazione del turismo locale.  Si tratta della fase conclusiva del  primo anno di sperimentazione del progetto abbracciato dalla Regione Toscana così come da molte altre regioni europee, con il fine di  creare una rete di osservatori turistici di destinazione, ovvero località turistiche che misurino i propri punti di forza, di debolezza e le loro opportunità di sviluppo e le confrontino insieme in una rete di condivisione. Ciò per permettere alle Amministrazioni locali delle destinazioni turistiche di entrare a contatto con altre realtà simili o diverse da quella del proprio territorio ed orientare così le scelte in materia di sviluppo turistico nel modo più efficace e costruttivo possibile. L’idea a cui hanno aderito 50 Comuni toscani, oltre a  Massa Marittima, è infatti quella di misurare la sostenibilità del turismo, affinché basandosi su quest’analisi, ogni territorio possa poi scegliere la politica economica che gli è più congeniale per uno sviluppo sostenibile.

Le misurazioni quantitative e qualitative hanno riguardato: la qualità della vita di turisti e cittadini, l’efficienza e l’impatto ambientale dei trasporti, la destagionalizzazione, la tutela del patrimonio culturale e ambientale, la qualità del lavoro per i residenti, la gestione delle risorse naturali e dei consumi energetici, la gestione dei rifiuti. Sulla base di questo è inoltre possibile per l’Amministrazione Comunale di Massa Marittima presentare alla Regione richiesta di inserimento del territorio nell’elenco delle “località turistiche o città d’arte” italiane. Allo scopo di condividere questo intento l’assessore la Giunta Comunale ha convocato un incontro con gli operatori turistici e le relative associazioni di categoria locali che avevano aderito al Panel di Indirizzo del progetto Necstour, per valutare insieme quest’opportunità. La seduta è stata coordinata dall’assessore al Turismo ed alle Attività Produttive Flavio Zazzeri che ha illustrato le proprie argomentazioni e le scelte da compiere a breve in materia di sviluppo turistico della città e del territorio.

L’iscrizione nelle liste delle “località turistiche” apre poi la possibilità per l’Amministrazione, di istituire un’imposta di soggiorno, in attuazione a quanto deliberato dal Consiglio Regionale toscano con atto n. 58 del 27 settembre 2011. L’assessore Zazzeri ha spiegato come l’Amministrazione stia ragionando sull’istituzione di questa tassa, sulla definizione dei criteri di imposizione della stessa ai turisti e soprattutto sulla lista delle operazioni in cui reinvestire il ricavato dell’imposta. Naturalmente gli ambiti di riuso dei proventi derivanti dalla tassa di soggiorno riguarderebbero in vario modo il settore della promozione o riqualificazione turistica del territorio comunale. Le possibili azioni per il momento proposte dalla giunta massetana sono le seguenti: investimenti per il mantenimento dell’Ufficio Turistico di Massa Marittima, completamento ed integrazione di segnaletica lungo le principali vie di accesso extraurbane alla città, sostegno economico alle manifestazioni estive. Dal confronto tra gli operatori sono emerse obiezioni, condivisioni e proposte interessanti che sono state recepite dall’Amministrazione Comunale.

Per concludere questo percorso nel modo più condiviso possibile, l’assessore Zazzeri ha anticipato che l’Amministrazione Comunale si impegnerà a convocare un tavolo permanente per combattere la crisi economica e cercare di sviluppare progetti turistici per la stagione invernale 2012/2013. Il tavolo avrà la sua prima convocazione entro la fine di Marzo.

Inoltre il Panel di Indirizzo già predisposto si riunirà presto per discutere più nel dettaglio l’argomento della tassa di soggiorno con un nuovo strumento che il Comune sta elaborando contenente i criteri e le tariffe di applicazione della tassa di soggiorno.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.