Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polyteckne, lo stato delle bonifiche

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Un incontro pubblico per informare la cittadinanza sullo stato di bonifica dell’area Polyteckne di Fenice Capanne e presentare gli altri progetti di recupero nel territorio comunale di Massa Marittima. L’incontro è in programma per venerdì 9 marzo alle 15,30 al Palazzo dell’Abbondanza. L’ultima iniziativa a carattere pubblico era stata fatta il 29 gennaio 2010 presso del ITIS B. Lotti di Massa Marittima dice l’assessore all’Ambiente Giacomo Michelini, che da decenni forma tecnici minerari e chimici stimati in tutto il mondo. Quella fu un’occasione formativa molto apprezzata continua l’Assessore Michelini dove gli studenti dimostrarono grande considerazione. Con  questa iniziativa altre agli studenti desideriamo coinvolgere tutta la cittadinanza che, sulla partita delle Bonifiche minerarie a sempre dimostrato grande interesse.

Ad illustrare la situazione attuale delle bonifiche minerarie ci saranno: il sindaco di Massa Marittima Lidia Bai, l’assessore regionale all’ambiente e alle energie rinnovabili Annarita Bramerini, il presidente della Provincia Leonardo Marras, la società Syndial, una rappresentanza dell’Unione dei Comuni Montana Colline Metallifere. Nel corso dell’incontro saranno presentati i risultati dei lavori di bonifica nell’area industriale di Fenice Capanne ed un nuovo progetto di recupero per il sito di Ritorto-Fontalcinaldo. Quest’area si trova a nord est della frazione di Niccioleta, in località Fontalcinaldo, tra la strada provinciale n. 11 del Pavone e la sponda destra del torrente Ritorto. Qui dal 1939 al 1963 fu attiva una miniera di pirite e proprio l’area adibita a discarica del materiale non commerciabile di questa miniera, necessita di un intervento di bonifica. Queste discariche, costituite dai sedimenti delle acque di lavaggio del minerale, interessano le sponde del fosso Ritorto per una lunghezza di circa un chilometro a partire dall’ubicazione della laveria della miniera.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.