Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gestione del rischio clinico, buone pratiche e sicurezza del paziente: il primo marzo è il “Quality and safety day”

Più informazioni su

GROSSETO – E’ in programma giovedì 1 marzo, a partire dalle 14.30, all’hotel Granduca a Grosseto, il corso “Quality and safety day. Giornata del facilitatore per la Gestione del Rischio clinico”, organizzato dalla Asl 9 e rivolto agli operatori sanitari (oltre 160 professionisti) che fanno parte della rete aziendale del “rischio clinico”.

Il Centro per la Gestione del Rischio clinico (GRC) e la Sicurezza del paziente della Regione Toscana, infatti, è una struttura del governo clinico regionale istituita dalla legge 40/2005, con il compito di “realizzare iniziative, promuovere azioni finalizzate a ridurre i rischi e a migliorare gli standard di qualità e sicurezza dell’assistenza sanitaria, grazie alla programmazione e alla gestione del rischio clinico nelle aziende sanitarie toscane. A fondamento di questo impegno c’è la volontà di promuovere una cultura della sicurezza e soprattutto dell’imparare dagli errori, condizioni imprescindibili per un sistema sanitario più sicuro”, si legge sul sito della Regione Toscana.

“La rete aziendale per il rischio clinico – spiega il direttore dell’Unità operativa complessa GRC della Asl 9, Sergio Bovenga – ha due obiettivi di base, da cui ne discendono altri: il principale è quello di gestire tutti gli eventi avversi, che possono accadere nelle strutture sanitarie, attraverso gli strumenti di analisi, verifica e controllo; dall’altra estendere al massimo le cosiddette buone pratiche, la maggior parte delle quali vengono attuate nei cinque ospedali del territorio: ad esempio la gestione degli eventi sentinella, l’igiene delle mani, la corretta identificazione del paziente, il reporting e la prevenzione delle cadute in ospedale”.

Tra l’altro, queste attività hanno avuto importanti riconoscimenti regionali, come il progetto del braccialetto identificativo che è stato protagonista – con il relativo filmato di presentazione – del “Quality day” regionale, a maggio 2011, durante il quale la Asl 9 il ha ricevuto il primo premio fra le aziende toscane.

Questo il programma del corso:

alle 15 – relazione introduttiva a cura di Danilo Zuccherelli, direttore sanitario Asl 9.
alle 15.15 – Il rischio clinico tra presente e futuro, Sergio Bovenga – direttore Uoc Gestione rischio clinico della Asl 9
alle 15.30 – Attività svolte nel 2011
-Analisi degli Audit clinici effettuati nell’anno 2011
– Rassegne M&M per la sicurezza del paziente (anno 2011)
– Bersaglio MeS per la sicurezza del paziente
– Buone pratiche, stato dell’arte
– Accreditamento Istituzionale
a cura di Marco Baldari, Gianluca Franci, Donatella Della Monica, Francesco Amalfitano per la Uoc Gestione Rischio Clinico, Luigi Bechi, per lo staff della Direzione aziendale
alle 16.30 – Programma attività 2012
– Visite di preparazione alla verifica dei valutatori regionali in materia di accreditamento.
– M&M :come programmarle?
– Audit clinici: cosa evitare, cosa migliorare?
a cura di Marco Baldari, Gianluca Franci, Donatella Della Monica, Francesco Amalfitano per la Uoc Gestione Rischio Clinico
alle 17 – interventi programmati: Alessandro Monaci, presidente Consulta del Volontariato; Maria Platter, Segreteria regionale CittadinanzAttiva
alle 17.20 – Interventi dei Facilitatori GRC: Criticità, opportunità, ipotesi e suggerimenti per il futuro. a cura di Vittorio Bonifazi, Tiziano Borgogni, Silvana Mecheroni, Sandra Norgini, Giovanni Sbrana.
alle 18.30 – relazione conclusiva e consegna delle attestazioni per le Buone pratiche, a cura di Fausto Mariotti, direttore generale Asl 9.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.