Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Naufragio Concordia: incidente probatorio al Teatro Moderno il 3 marzo

Più informazioni su

GROSSETO – Si terrà sabato 3 marzo al Teatro Moderno di Grosseto l’incidente probatorio nell’ambito del procedimento penale avviato dopo il naufragio della Costa Concordia nelle acque di Isola del Giglio lo scorso 13 gennaio.

A decidere le modalità organizzative e logistiche dell’incidente probatorio l’incontro di questa mattina in prefettura dove si è riunito alle 10,30 il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Nel corso della riunione, alla quale hanno partecipato il Presidente del Tribunale Michele Addimandi, il  Procuratore della Repubblica Francesco Verusio, il Presidente dell’Amministrazione Provinciale Leonardo Marras, il Sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi e  i responsabili provinciali delle Forze di Polizia, sono state definite le misure di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica in vista dell’udienza di incidente probatorio che avrà luogo a Grosseto il 3 marzo alle 9,30.

L’udienza di incidente probatorio non è per legge aperta al pubblico. Potranno infatti accedere solo gli indagati, le persone offese, i loro difensori e i consulenti. Durante l’udienza non si procederà all’ascolto delle registrazioni della così detta “scatola nera”. Si procederà ad attività processuali di tipo preliminare ed in particolare al conferimento di incarichi peritali.

Sul sito del Tribunale di Grosseto sono è stata pubblicata in quattro lingue l’ordinanza di ammissione all’incidente probatorio che contiene tutte le persone offese identificate divise per nazionalità. Per poter consultare il documento si può visitare il sito istituzionale del tribunale: www.tribunale.grosseto.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.