Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Conoscere il Parco”: adesioni record

Più informazioni su

GAVORRANO – Un successo oltre le aspettative. Per animare i mesi di bassa stagione il geoparco delle Colline metallifere ha messo a punto alla fine dell’estate scorsa un progetto rivolto alle scuole della provincia di Grosseto. Si chiama Conosci Il Parco, ha preso il via nel novembre del 2011, ed è sold-out ormai dai primi di febbraio. Le prenotazioni hanno raggiunto il tetto massimo: 1.500 allievi hanno prenotato o già compiuto gite di istruzione alle Biancane di Monterotondo, alle miniere di Gavorrano, a Massa Marittima o alle ferriere della val di Farma.

Tutti i protagonisti. Il pacchetto è stato messo a punto dal geoparco in collaborazione con Tiemme, le cooperative Colline Metallifere di Massa Marittima (presidente Vanda Peccianti) e Nuova Maremma di Gavorrano (presidente Stefano Beretta), che gestiscono cinque delle sette Porte (Gavorrano, Massa Marittima, Scarlino, Monterotondo Marittimo e Montieri) e che da anni si occupano della creazione di percorsi per migliorare la conoscenza del territorio. Molto soddisfatto il presidente Luca Agresti, altrettanto chi – dell’operazione Conosci il Parco – ne è protagonista: i ragazzi, gli insegnanti.

Le narrazioni. Il progetto coinvolge varie realtà scolastiche della provincia, soprattutto scuole elementari e medie. Gli itinerari sono molteplici e accattivanti, alcuni arricchiti anche da brevi narrazioni teatrali che colpiscono l’immaginazione degli studenti, ideate e messe in scena dall’associazione Arts&Crafts.

Le scuole. “Da quando ho iniziato ad avvicinarmi alla gestione del geoparco – commenta Luca Agresti – mi sono reso conto che nella stessa provincia di Grosseto molte scuole non avevano (e non hanno) mai visitato il geoparco e non conoscono il nostro patrimonio culturale e ambientale. Per questo abbiamo pensato che fosse necessario partire da qui, dalle scuole della nostra provincia. E ha funzionato. Sono piovute adesioni da decine di istituti comprensivi”.

Alto gradimento. Il Parco, fin dalla prima visita-escursione, ha creato una scheda di gradimento che viene consegnata ai docenti per una valutazione del percorso. “Dalle risposte – spiega ancora il presidente Agresti – il geoparco ha raccolto consigli utili ma soprattutto siamo stati confortati da un ritorno estremamente positivo. Questa, peraltro, è un’esperienza che ben si coniuga con il prestigioso riconoscimento Unesco che il Parco ha ottenuto di recente. Un’esperienza che rafforza il forte legame che ci deve essere fra le giovani generazioni e il proprio territorio”.

Numeri. I dati parlano di circa 1.500 studenti in visita, divisi praticamente a metà tra Medie ed Elementari, il 50% proveniente dalle Colline Metallifere, il 27% da Grosseto capoluogo, il restante 23% dal resto della provincia. La meta più gettonata sono stati campi geotermici delle Biancane, fumarole e putizze che caratterizzano il paese di Monterotondo da millenni e che creano un ambiente surreale. A seguire il Parco minerario di Gavorrano, Niccioleta, Massa Marittima, ma anche Puntone di Scarlino, Sassoforte, Cornate di Gerfalco.

Replica.Conosci il Parco – che quasi certamente sarà replicato l’anno prossimo – prevede a carico dell’ente il trasporto, la visita guidata e l’operatore didattico (uno ogni 25 studenti). I percorsi didattici proposti e progettati dalle due cooperative riguardano aspetti geominerari, ambientali e archeologici.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.