Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Psi, Api e Verdi: positivo l’approccio di Sel

Più informazioni su

FOLLONICA – «Come appreso alla stampa, – si legge nella nota di Api, Psi e Verdi Follonica –  il circolo follonichese di Sel ha effettuato un lucido esame con riguardo alla propria situazione all’interno della gestione politica locale».

«Esprimiamo apprezzamento per l’ammissione dei Vendoliani Follonichesi di aver individuato al di fuori della maggioranza di governo movimenti che stanno ponendosi all’attenzione generale quale alternativa alla guida politica di Follonica. Inoltre, hanno manifestato con rammarico ufficiali lamentele sul percorso che Sel sta realizzando all’interno della coalizione di maggioranza in cui le loro proposte,in tre anni di legislatura, non sono mai state prese nella giusta considerazione e che le stesse spesso vengono condivise da forze politiche, movimenti e singole individualità collocate al di fuori della coalizione governante».

«Un atto di umiltà meritevole di rilievo, che fotografa una crisi che, dopo l’uscita dei Verdi dalla maggioranza, pare non arrestarsi, ed anzi allarga il fronte delle compagini amareggiate da un Amministrazione insoddisfacente ed improduttiva».

«Una presa di coscienza il cui ruolo propositivo per quanto inascoltato e reso pubblico, non esenta  Sel dalla complicità negli errori della coalizione, lasciando aperto un interrogativo:” Come mai Sel si ostina ad assumersi la responsabilità dello stare in una maggioranza con la consapevolezza di non essere considerata ed ascoltata?»

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il Fanta

    Le incertezze partitiche, le indeterminatezze politiche, collocano compagini politiche a sbalzo tra le varie alleanze. La pochezze del ragionamento politico e l’assenza di proposte serie e programmate di politica pura o amministrativa crea incertezza di collocazione seria dei partiti. Le alleanze spesso avvengono in modo trasversale tra partiti e spesso tra i gruppi dirigenti degli stessi i quali agiscono esclusivamente per logiche di potere o di convenienza o per umori determinati dal momento. Tutto questo determina alleanze che non hanno sostanza politica pura, ma fittizia o momentanea. Il territorio oggi a causa della grave crisi del paese, aggravata dalle proprie specificità, ha bisogno di certezze programmatiche e di conseguenza di rapporti, ma soprattutto di supporto della politica. Le alleanze fittizie non hanno mai garantito questo e la gente non capendo tutto questo non partecipa anzi si stupisce. Lo stupirsi in politica non è cosa buona e giusta perchè determina quasi sempre il distacco tra chi agisce per conto proprio e chi dovrebbe svolgere azioni di supporto. Troppo spesso campagne elettorali sconsiderate fanno firmare ai candidati cambiali e promesse che non possono essere poi pagate o appagate. Troppo spesso i candidati sono eletti per merito di aggregazioni trasversali a qualsiasi alleanza politica visibile, aggregazioni a cui bisogna poi rendere conto al di la della appartenenza politica logica e naturale. Tutto questo mette tristezza a chi come me crede nella politica, quella vera però.