Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Attacco della maggioranza a Di Massa: non conosce le problematiche di Gavorrano

GROSSETO – E’ scontro tra il Centrosinistra Gavorranese e il capogruppo Jurij Di Massa (nella foto in consiglio comunale). Le critiche che arrivano dalla maggioranza riguardano gli «attacchi» che il consigliere di opposizione, candidato a sindaco nel 2011 per il centrodestra, avrebbe mosso all’amministrazione Borghi attraverso la stampa. Un metodo, quello usato da Di Massa, che non piace per niente al centrosinistra che definisce anomalo «conoscere gli argomenti delle sue mozioni (quelle di Di Massa, ndr) sempre attraverso la lettura dei quotidiani» con polemiche spesso «inutili e ingiustificate» o interrogando il sindaco su «questioni che vanno al di là delle competenze dell’amministrazione».

«La realtà evidente – scrivono dal Centrosinistra – è invece molto più semplice, ovvia e di facilissima comprensione: il Di Massa non conoscendo assolutamente le problematiche del nostro territorio, di volta in volta spara nel mucchio dando ascolto a consiglieri meno informati di lui, descrivendo la realtà di Gavorrano senza nessuna cognizione concreta».

Un giudizio duro quello della maggioranza che attacca Di Massa anche politicamente. «Nel giro di 23 mesi – si legge nella nota – la sua candidatura (quella di Di Massa, ndr) ha portato la forza politica che dice di rappresentare ai minimi storici nel Comune di Gavorrano, dimezzando di fatto i voti del centrodestra ottenuti nel 2009. Di Massa con le sue prese di posizione ha sempre dichiarato tutto ed il contrario di tutto, come quando non partecipando alla conferenza dei capigruppo convocata per approfondire e migliorare la bozza del nuovo regolamento del Consiglio Comunale ha fatto pervenire una mail nella quale giustificava la propria assenza per motivi personali-lavorativi legati alla sua professione, uscendo poi con comunicati sui giornali nei quali giustificava la sua assenza come mezzo di protesta verso il nuovo regolamento a suo dire antidemocratico».

Critiche a Di Massa e critiche anche alla politica nazionale del centrodestra, del Pdl e dell’ex premier Berlusconi. «Per quanto concerne gli ultimi attacchi mediatici – si legge nella nota -, riguardo al trasporto pubblico locale, proprio il governo sostenuto dal consigliere Di Massa ha tagliato ingenti somme, nell’ottica della privatizzazione dei servizi, mentre Gavorrano concertando con  Provincia e Regione è riuscito a salvare tutti i trasporti degli studenti, cosa non certo scontata per il futuro».

«Vogliamo rassicurare i cittadini, che l’Amministrazione Comunale sta lavorando pur tra mille difficoltà, prima di tutto per mettere in sicurezza il bilancio comunale, e per rispondere alle problematiche di cui la comunità necessita».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.