Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Maremma spegne le luci e accende il risparmio energetico

Più informazioni su

GROSSETO – La Provincia di Grosseto aderisce per il secondo anno consecutivo a “M’illumino di meno”, la campagna sul risparmio energetico promossa dalla trasmissione radiofonica Carterpillar, in onda su Rai Radio2. Quest’anno l’iniziativa vede un’adesione massiccia di tutto il territorio, i sindaci hanno infatti accolto l’invito della Provincia.

Venerdì 17 febbraio sarà all’insegna del risparmio energetico e del consumo responsabile: dalle 18 alle 19:30, saranno spente le luci di Palazzo Aldobrandeschi e di tutte le sedi istituzionali della Provincia, ma saranno simbolicamente al buio anche gli uffici e il palazzo del comune di Grosseto, di Roccastrada, di Manciano, di Castel del Piano, di Monte Argentario,  di Seggiano, di Follonica e Scansano con i propri esercizi commerciali. In occasione di “M’illumino di meno” sarà spenta la suggestiva illuminazione artistica di Pitigliano e alcune vie e piazze principali del comune di Gavorrano. A Massa Marittima invece sarà possibile osservare le stelle con un telescopio dalla Torre dell’orologio. Infine lezioni a basso consumo energetico nelle scuole di Grosseto e di Manciano.

“Il risparmio energetico è la prima forma di energia rinnovabile – afferma Marco Sabatini, vicepresidente della Provincia e assessore alle Energie rinnovabili  – è quindi molto importante informare e sensibilizzare i cittadini sul consumo responsabile. L’adesione a questa iniziativa è un gesto simbolico per sottolineare ancora una volta l’attenzione della Provincia nei confronti dei problemi energetici e l’interesse a promuovere l’utilizzo di energia prodotta da fonti rinnovabili. L’ottimo riscontro che ricevuto dai Sindaci sta a significare che è una questione che interessa tutto il nostro territorio”.

La campagna “M’illumino di meno 2012” è iniziata alla fine di gennaio, raccontando per radio le buone pratiche di produzione e di consumo intelligente di energia, e si concluderà venerdì 17 febbraio con eventi simbolici in tutta Italia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.