Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gente Comune festeggia il primo anno di vita tra traguardi raggiunti e obiettivi per il futuro

Più informazioni su

GAVORRANO – Un anno fa nasceva a Gavorrano il  progetto del Comitato Cittadino Gente Comune con l’obiettivo di impegnare le forze dei cittadini in ambito sociale, culturale, sportivo e politico. È il coordinatore Emanuele Cascioli a tracciare un bilancio di questo primo anno di attività di “Gente Comune”.

«Sono orgoglioso – dice Cascioli – di essere il coordinatore di questo gruppo di cittadini che spontaneamente, prima su Facebook poi materialmente, ha sentito l’esigenza di riportare al primo posto le esigenze della nostra collettività. Nel nostro statuto sono punti fermi la solidarietà, la partecipazione attiva dei cittadini alla vita sociale e politica del nostro comune, in un momento per Gavorrano che definire “particolare” può sembrare riduttivo. Senza dubbio vorrei partire da quello che per il nostro comitato rappresenta il “fiore all’occhiello”, vale a dire il ripristino del parco pubblico di Bagno di Gavorrano. Grazie alla risposta dei cittadini gavorranesi che hanno aderito alla nostra iniziativa dello scorso settembre, volta a recuperare fondi per l’acquisto di nuovi giochi per i bambini, e grazie ai molti sponsor che ci hanno aiutato, siamo riusciti nel nostro intento. Oggi il parco di Bagno è tornato ad essere frequentato da moltissimi bambini e genitori, come lo era fino a qualche anno fa, tornando a svolgere anche la funzione di aggregazione e svago per i nostri ragazzi. Grazie anche alla collaborazione sinergica dell’Amministrazione comunale, che ha accolto subito la nostra proposta mettendo a disposizione il lavoro encomiabile degli operai che hanno ripristinato la fontana e rimesso anche lo strato di sabbia posizionando i nuovi giochi per tutta l’area».

«Compatibilmente con le vicende politiche del nostro comune, abbiamo in programma altre iniziative nelle altre frazioni come Caldana, Giuncarico, Gavorrano e Filare, in quanto pensiamo che solo attraverso il coinvolgimento diretto delle cittadinanza si possa superare questo momento di difficoltà sia civica che economica. Altro grandissimo risultato ottenuto è stato quello di vedere eletti tra le nostre file, ben 3 membri nel Consiglio comunale di Gavorrano ed addirittura un Assessore nelle vesti del più giovane candidato presentato alle scorse elezioni, a testimonianza di come i cittadini possono svolgere anche un ruolo attivo nella politica del proprio territorio».

Cascioli si dice soddisfatto anche dell’impegno dei rappresentanti del comitato a livello amministrativo. «Stefano Roghi di Potassa, Antonio Melillo di Gavorrano ed Alessio Murzi non si sono solo limitati a fare “gavetta”, ma hanno svolto importanti ruoli attraverso mozioni e delibere relative a problematiche vicine alla Comunità. A tal proposito mi preme ricordare le mozioni presentate da Melillo riguardo alle lotterie, al consumo e la dipendenza dal gioco d’azzardo che rappresenta uno dei mali peggiori per molte famiglie del nostro territorio, e quella in cui si chiede al Governo centrale di poter introdurre una detrazione fiscale sull’acquisto dei libri di testo e di tutto il materiale necessario all’adempimento scolastico».

Cascioli conclude il suo intervento invitando i cittadini a confrontarsi e a contattare il comitato. «Siamo consapevoli che questo primo anno per il Comitato non deve essere un traguardo, ma solo un punto di partenza per altre iniziative sociali e politiche volte a riportare la comunità al centro della vita del territorio; per questo invito tutti quelli che fossero interessati a partecipare alle nostre riunioni ed agli eventi in programma, a contattarci su Facebook o alla mail: gentecomunegavorrano@gmail.com».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.