Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Emergenza neve: una colonna di specialisti di Bolzano in provincia di Grosseto

Più informazioni su

GROSSETO – La straordinaria nevicata accompagnata da bufere di vento e le basse temperature hanno determinato situazioni di grave difficoltà in alcune zone della provincia di Grosseto.

A supporto del personale della Provincia, dei Comuni e del sistema di Protezione Civile sta intervenendo nelle aree dove si presentano maggiori problemi una colonna di specialisti provenienti da Bolzano. La squadra è dotata di 8 mezzi operativi con personale atesino.

La viabilità presenta allo stato attuale una diffusa criticità con molti tratti della zona Amiata e Colline del Fiora chiusi al traffico. In particolare sono chiuse: tutte le strade che conducono alla vetta Amiata con accumuli di neve che arrivano oltre i 2 metri; tratti della Pitigliano Santa Fiora oltre l’abitato di Sorano in direzione Santa Fiora; i due accessi a Castell’Azzara sono chiusi, una turbina sta aprendo la strada proveniendo da La Selva.

Una giovane donna incinta con una bambina a bordo dell’auto di tre mesi è rimasta bloccata lungo la strada regionale 74. Rapidamente con il supporto delle forze dell’ordine è stata portata al sicuro. Difficoltà si segnalano nel tratto Pitigliano – Sorano dove da ieri è in corso un intervento e, per ora, il transito è aperto ad 1 corsia di marcia. A Stribugliano è in corso un intervento per rompere la muraglia di neve ghiacciata. A Gerfalco è stata superata la difficoltà di accesso al paese. Un mezzo spalaneve è stato mandato all’Isola del Giglio per rendere agibile la strada per Giglio Castello.

Tutte le altre Strade Provinciali e Regionali sono aperte con obbligo di catene o pneumatici da neve. Si consiglia, comunque, di evitare gli spostamenti e limitarli ai casi di necessità eccezionali. Lasciare libere le strade consente anche ai mezzi operativi di agire con maggiore efficienza e rapidità.

Per qualsiasi informazione si può contattare la protezione civile al numero 0564.20000.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.