Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Testamento biologico, l’Idv a confronto

Più informazioni su

Grosseto – Si è svolto ieri a Grosseto il convegno sul tema del diritto del cittadino di decidere liberamente il proprio fine-vita, organizzato dai circoli IDV di Grosseto, Gavorrano-Scarlino e Orbetello e condotto dal presidente del circolo IDV Grosseto Massimo Menghetti.

L’argomento è stato affrontato, dai vari relatori intervenuti, nei suoi molteplici aspetti etici e legislativi. Annamaria Carbone, consigliere provinciale IDV, oltre a portare alla sala il saluto del partito, ha sottolineato l’imprescindibile esigenza della laicità dello stato pur in presenza di personali convinzioni cattoliche o comunque religiose. Francesco Falletti, vicepresidente del circolo IDV Grosseto, ha, svolto un’esauriente disamina degli aspetti giuridico-legali del problema facendo un excursus storico dei vari tentativi di legiferare sulla questione sottolineando il tragico scadimento etico-concettuale delle ultime proposte parlamentari il cui iter fortunatamente non è ancora completato.

Interessante l’intervento di Gabriella Cerchiai, coordinatrice di Cittadinanzattiva che ha messo in discussione il termine “testamento”, poiché esso riguarda il post mortem, proponendo invece la definizione di “disposizioni anticipate sul fine vita” da ritenere valide, anche se espresse solo oralmente in un rapporto da costruire tra medico e paziente ben prima che se ne presenti la necessità. Bello l’intervento di Franco Fanelli, coordinatore per Grosseto dell’Associazione Libertà e Giustizia, sul valore e il significato del concetto di “Laicità”, il cui rispetto è l’unica garanzia di“libertà”.

E’ intervenuta anche Roberta Papi, responsabile Dipartimento Immigrazione IDV Toscana, che ha invitato i partecipanti ad aderire alla sottoscrizione della campagna “L’Italia sono anch’io” sottolineando che anche il diritto di cittadinanza è, come la libertà di decidere sul proprio fine-vita, uno dei diritti fondamentali della persona. Presenti al convegno anche Paolo Rustici, assessore IDV al comune di Scarlino e Simone Cascino, nuovo giovane presidente del circolo IDV di Gavorrano-Scarlino che hanno rivolto alla sala un breve saluto di ringraziamento .

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.