Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Geoparco protagonista a Mediterre

Più informazioni su

Gavorrano – Il Geoparco delle Colline Metallifere ha partecipato a Mediterre, la rassegna della sostenibilità che vede protagonisti, ogni anno, i parchi che si affacciano sul Mediterraneo, organizzata da Federparchi e Regione Puglia. Le due giornate di lavoro, a Bari, hanno visto protagonista il direttore Alessandra Casini, intervenuta nel workshop ‘GeoMed: geologia, ambienti e cultura a confronto’ (nella foto Alessandra Casini, relatrice alla conferenza sui geoparchi a Mediterre).

Esperti italiani ed europei si sono incontrati, infatti, il 1° febbraio in una conferenza-fiume ideata e coordinata dalla Società italiana di geologia ambientale (Sigea) e dal Forum nazionale dei Geoparchi Italiani. Qui sono stati approfonditi i temi del patrimonio geologico affrontando le esperienze dei geoparchi e lo sviluppo sostenibile locale con il confronto delle strategie. Ognuno ha portato la propria esperienza nel mettere in rete le eccellenze dei rispettivi territori in una strategia di sistema.

Al workshop ha fatto seguito una tavola rotonda dal titolo «Le esperienze per lo sviluppo del territorio attraverso la valorizzazione del patrimonio geologico». Al fianco di Nicolas Zouros, coordinatore dell’Egn, l’European Geoparks Network, di Maurizio Burlando, presidente  della federazione che riunisce tutti i geoparchi italiani, di Luis Alcalà, coordinatore dei geoparchi spagnoli, Alessandra Casini ha parlato dell’esperienza grossetana.

I lavori coordinati da Luisa Sabato, docente presso il Dipartimento scienze della terra e geoambientali dell’Università degli Studi di Bari, ha visto anche la partecipazione del presidente nazionale di Sigea Giuseppe Gisotti. Ettore Ruggiero, direttore di Universus-Csei, ha invece moderato la tavola rotonda finale. Una miriade gli interventi: da Salvatore Valletta, presidente Sigea della sezione Puglia a Marcello Tropeano del Dipartimento di Scienze della Terra e geoambientali dell’Università degli studi di Bari; e ancora Fabio Modesti, direttore del Parco nazionale dell’Alta Murgia; Stefano Pecorella, commissario straordinario del Parco nazionale del Gargano, Giuseppe Nardini (presidente del Parco delle Apuane), Francesca Pace, dirigente del servizio Assetto del territorio-Ufficio Parchi della Regione Puglia.

Giovedì una delegazione del Geoparco delle Colline Metallifere ha partecipato all’incontro che ha visto protagonisti il ministro dell’Ambiente Corrado Clini, il governatore della Puglia Nicky Vendola, il presidente di Federparchi-Europarc Giampiero Sammuri e l’assessore alla qualità dell’ambiente della Regione Puglia Lorenzo Nicastro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.