Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Massa si candida per il programma Leonardo da Vinci

Più informazioni su

Massa Marittima – Il Comune di Massa Marittima si è candidato su bando europeo al Progetto Leonardo Da Vinci che offre a quaranta diplomati o laureati italiani, la possibilità di formarsi all’estero. Il progetto, ora al vaglio dell’agenzia nazionale competente, è stato redatto dall’Amministrazione Comunale con la preziosa collaborazione dell’Accademia Europea di Firenze. Si tratta di un programma mirato sull’Ambiente che mira ad ottenere borse di studio per periodi estero di 13 settimane, suddivise in 2 settimane di formazione linguistica ed 11 di stage aziendali. I settori di formazione comprendono l’ambiente, le energie rinnovabili ed il turismo ambientale: le imprese coinvolte operano infatti nel campo della chimica, delle bonifiche, della tutela, sorveglianza e valorizzazione turistico ambientale di parchi, oasi ed altre aree di pregio dei territori di destinazione. Nel caso in cui il progetto denominato “SP.AM: eSPerti per l’Ambiente”, venga finanziato, la partecipazione su base nazionale sarà aperta a tutti i neo diplomati e laureati dai 19 ai 35 anni in discipline legate in vario modo al recupero, tutela e valorizzazione turistica delle risorse ambientali. I paesi inclusi nel programma sono Spagna, Portogallo, Inghilterra e Germania.

Il progetto vede anche importanti partner locali tra cui: l’Università di Siena,il Parco Tecnologico Archeologico delle Colline Metallifere, l’azienda Nuova Solmine,Consorzio di Bonifica Alta Maremma, l’Unione dei Comuni Montana Colline Metallifere, il Centro Analisi Chimiche C.A.I.M., l’Istituto Superiore Bernardino Lotti, l’Azienda agricola Angela Saba in collaborazione con l’Università di Pisa, lo studio tecnico Ingeo,l’associazione Posidonia dell’Aquarium Mondo Marino, l’agriturismo Tenuta il Cicalino e Parco dei Lecci. Tutti i partner aderenti si sono resi disponibili nel loro settore di competenza per impegni a vario titolo: dalla formazione dei ragazzi prima della partenza alla loro selezione, fino alla verifica delle competenze acquisite al ritorno dall’esperienza.

“ Lo scopo del progetto presentato- spiega il vicesindaco ed assessore alla Politiche Formative Luana Tommi- è quello di continuare a puntare sull’alta formazione dei ragazzi del nostro territorio, una formazione che li renda capaci di confrontarsi con le realtà lavorative di tutta Europa agevolandoli per l’ingresso nel mondo del lavoro. L’accettazione del progetto SP.AM, presentato dal Comune darebbe ai ragazzi che abitano o hanno frequentato scuole del nostro territorio una premialità a parità di punteggio sugli altri partecipanti, speriamo così di offrire una buona opportunità formativa ai giovani locali e auspicabilmente un canale di accesso al mondo del lavoro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.