Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tributi locali, confronto pubblico a Massa Marittima

Più informazioni su

Massa Marittima – Sono state illustrate ieri nel corso di un incontro pubblico organizzato dall’Amministrazione Comunale, le novità introdotte dal governo nazionale in materia di tributi locali. Nella sala consiliare di Massa Marittima, il sindaco Lidia Bai, il segretario comunale Gianni Rubolino, l’assessore al bilancio Giacomo Michelini ed il caposettore dell’economato Carlo Cagnani, hanno illustrato alla cittadinanza presente le ultime modifiche ai sistemi di tassazione introdotti dal decreto Salva-Italia del governo Monti. Si è parlato di Imu, addizionale Irpef e di eventuali Tasse di Soggiorno e cittadini ed amministratori hanno dato vita d una riflessione sulle scelte da adottare per il prossimo futuro. “Abbiamo pensato di organizzare questo incontro di informazione istituzionali e confronto sul cambiamento in corso, proprio per iniziare a capire insieme la delicata congiuntura in cui ci troviamo e riflettere sulla scala di priorità da preservare, su cui baseremo la destinazione delle risorse per l’anno a venire” (Foto: Chiara Calcagno).

L’iniziativa rientra nel programma delle “Giornate della Trasparenza”, rivolte ai cittadini. “Oramai siamo tutti consapevoli della gravità della crisi economico-finanziaria in atto- è intervenuto l’assessore Michelini- e dell’entità dei sacrifici che siamo chiamati a fare per rialzare le sorti del nostro paese, sforzo che, a mio avviso, risulterà  sostenibile se saranno ben chiare le ragioni che ce lo richiedono e soprattutto le modalità con le quali ognuno di noi sarà chiamato a contribuire.

Manca ancora chiarezza, negli ultimi provvedimenti emessi dal governo,e ciò pone le Amministrazioni locali in una situazione di  grande indecisione, non avendo riferimenti attendibili sulle entrate, elemento questo indispensabile all’inizio di questo anno per costruire il bilancio di previsione 2012 nel rispetto di quei principi obbligatori di attendibilità e veridicità che deve avere un bilancio, ma insieme e con la collaborazioni di tutti cercheremo di tracciare un quadro della situazione ed adottare soluzioni eque”. Entrando nel dettaglio l’assessore ha mostrato come rispetto al 2010 nel 2011 si siano già verificati ingenti tagli all’amministrazione comunale da parte del Governo: oltre 280mila euro in meno di trasferimenti erariali nel 2011 rispetto al 2010, e per il 2012 si prevede un taglio di ulteriori 565mila euro. Altri tagli riguarderanno probabilmente la sospensione per tre anni della compartecipazione iva assegnata ai Comuni su base regionale e l’abolizione dell’addizionale comunale sull’accisa dell’energia elettrica.

L’assessore hè poi entrato nel vivo delle fasce IMU spiegando che rispetto all’ICI Rispetto all’ICI sono previste 3 aliquote di legge: una di base pari a 0,76% , che può essere aumentata o diminuita di 0,3 punti percentuali; una ridotta per abitazione principale e 1 pertinenza , dello 0,40%, con una flessibilità di 0,2 punti percentuali. E’ poi prevista una detrazione di € 200,00 oltre a una detrazione di 50 euro per ogni figlio fino a 26 anni residente nell’immobile per un massimo di € 400,00; per i fabbricati rurali strumentali all’esercizio dell’attività agricola categoria D/10, prima esenti dalla tassa, l’aliquota è ora allo 0,2% con la possibilità di ridurla dello 0,1%. Numerosi sono stati gli interventi di cittadini e rappresentanti di associazioni di categoria, che hanno fatto dell’incontro un vero e proprio momento di riflessione e confronto costruttivo.

Il sindaco ha concluso spiegando che anche in merito ad un’eventuale tassa di soggiorno nulla è ancora deciso e specificando la volontà ed il forte impegno dell’amministrazione per il mantenimento della qualità dei servizi per i cittadini, nonostante una politica  centrale che privilegia i grandi comuni mettendo in forte difficoltà i piccoli comuni magari ubicati anche in territori difficili come il nostro.” La presentazione delle schede illustrate dall’assessore Michelini è consultabile anche sul sito del Comune www.comune.massamarittima.gr.it  nella sezione “Servizi Finanziari”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.