Quantcast

Le leggi razziali e l’olocausto: Massa Marittima non dimentica

Massa Marittima – In occasione della “Giornata della Memoria 2012”, l’assessorato alla Cultura del Comune di Massa Marittima e la Biblioteca Comunale, nell’ambito degli eventi dell’Unieli, presentano un approfondimento aperto alla cittadinanza sul tema delle leggi sulla razza. La conferenza, in programma per venerdì 27 gennaio alle 17 presso la Biblioteca Comunale, sala del Portale degli Etruschi, sarà tenuta dalla dottoressa  Luciana Rocchi dell’Istituto Storico Grossetano della Resistenza e dell’Età Contemporanea. Titolo della discussione: “Le leggi sulla razza e la loro applicazione tra regime fascista e repubblica sociale italiana”. L’Amministrazione Comunale aderisce così ogni anno alla Giornata della Memoria istituita con legge del 2000, per non dimenticare  la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si opposero al progetto di sterminio proteggendo perseguitati e salvando vite, spesso a rischio o scapito della propria. “C’è qualcosa che deve restare impossibile da dimenticare- parole del vicesindaco Luana Tommi- e soprattutto c’è una verità che non dobbiamo mai sottovalutare: ricordare non è una superflua ripetizione, ma è utile per proseguire nel modo migliore per tutti”. Tutta la cittadinanza potrà liberamente partecipare per celebrare quel 27 gennaio, in cui vennero abbattuti i cancelli di Auschwitz, data ricordata simbolicamente come la fine della Shoah. Per informazioni è possibile contattare gli uffici della Biblioteca al numero 0566/901127.

Commenti