Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lo stadio del Gavorrano porterà il nome di Matteini foto

Bagno di Gavorrano – Lo stadio di Bagno di Gavorrano porterà il nome del suo storico presidente, Mario Matteini (nella foto). Mercoledì 9 novembre in occasione della partita evento di Coppa Italia contro il Pisa, avversario di blasone e di prestigio, lo stadio Romeo Malservisi sarà cointestato alla memoria di Matteini. La decisione di rendere omaggio alla memoria del  presidente è stata presa dall’Unione Sportiva insieme all’amministrazione comunale; la cerimonia prevista per le 13,45 precederà il match dei rossoblu che scenderanno in campo contro il Pisa alle 14,30.

“Per la cerimonia – ha spiegato Paolo Balloni, presidente dell’Unione Sportiva – abbiamo scelto la partita contro il Pisa sia perché rappresenta un evento di grande qualità sia perché cade durante la settimana e questo favorirà la presenza delle altre squadre dell’Unione Sportiva così come quelle gemellate come il Saurorispecia. Abbiamo invitato i rappresentanti del mondo dello sport, delle istituzioni e della nostra comunità per onorare la memoria di Matteini significa onorare il nostro territorio”.

“Matteini – ha detto il sindaco Massimo  Borghi – si è impegnato per decine di anni per il nostro calcio ottenendo e regalandoci grandi soddisfazioni. Per la cointestazione abbiamo preparato con l’Unione Sportiva una festa semplice che a Mario sarebbe piaciuta. Questi sono gesti importanti per la nostra comunità, gesti di riconoscenza e di memoria, segnali che vogliamo dare alla nostra comunità per non dimenticare chi ha fatto tanto per il nostro territorio. Tra breve ricorderemo anche Mauro Cavallari, a lui presidente dell’Auser da sempre impegnato nel volontariato, abbiamo cointestato la sala consiliare. “. Il sindaco ha anche annunciato che l’amministrazione sta lavorando per intitolare una strada a Lia Muzzi, la volontaria della Croce Rossa scomparsa qualche mese fa mentre stava svolgendo servizio su una ambulanza (nella foto in alto, a partire da sinistra: il sindaco Massimo Borghi, il presidente Paolo Balloni, la vicepresidente Michela Matteini, l’assessore allo sport Nicola Menale).

Alla presentazione dell’iniziativa anche la figlia di Mario, Michela Matteini, oggi vicepresidente dell’Unione Sportiva. “Ringrazio la società e l’amministrazione per questa iniziativa anche a nome della mia famiglia. Mio padre si è impegnato per anni per il Gavorrano e so che lui sarebbe contento. Per il Gavorrano ha dato tutto raggiungendo l’obiettivo di portare la squadra tra i professionisti”.

Lo Stadio del futuro – Un sogno quella di giocare in Lega Pro che per il Gavorrano è diventato realtà e che anche quest’anno vede i rossoblù protagonisti in campionato. Per il futuro società e amministrazione comunale stanno lavorando insieme per garantire soluzioni definitive ai problemi di adeguamento dello stadio. “Stiamo facendo un percorso comune con l’Unione Sportiva – ha annunciato il sindaco – un percorso condiviso per risolvere i problemi dello stadio che sarà a costo zero per i cittadini del nostro comune “. Un progetto che, come ha spiegato il sindaco, potrebbe essere realizzato in breve tempo, “burocrazia permettendo” e che rappresenterebbe una soluzione definitiva: dopo questo intervento “il Gavorrano potrebbe giocare anche in Serie A” .

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.