Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giuncarico: paese sporco, i cittadini scrivono al comune

Più informazioni su

Giuncarico – Troppa sporcizia in paese, i cittadini non ci stanno e scrivono al comune. Con una petizione popolare sono state raccolte tra i residenti di Giuncarico circa settanta firme per sostenere la richiesta di una maggiore attenzione alla pulizia del paese. Un disagio che per i cittadini «perdura da tempo» e che riguarda il «degrado dovuto all’insufficiente pulizia». Situazione che come fanno presente i cittadini nella richiesta inviata agli uffici competenti del comune di Gavorrano necessita di un intervento tempestivo e «soddisfacente per la popolazione che paga regolarmente il dovuto».

Il degrado «è ben visibile – si legge nella lettera che è stata inviata a Gavorrano – nelle strade abitate del paese e nelle aree più marginali quali il parco, l’area giochi bimbi, i parcheggi, il passaggio verso i gabinetti pubblici e le stradine che scendono da via Roma verso l’antico circuito murario».

Una questione quella della “sporcizia” particolarmente sentita in paese tanto che come dicono i cittadini firmatari «in pochi giorni e con poca pubblicità siamo riusciti a raccogliere una settantina di firme».

«Nelle strade del paese – si legge ancora nella lettera inviata in comune – dove non vengono mai estirpate le erbacce tra pietra e pietra si accumulano costantemente gli escrementi dei piccioni, e la sporcizia non rimossa facilita la presenza di grossi topi portatori di malattie. Fatto grave soprattutto per bambini che giocano per le strade di Giuncarico».

«Mancano in tutto il paese cestini per i rifiuti, cosa che facilita la presenza di lattine, sigarette, plastiche e altro ancora». Sporcizia che come denunciato nella petizione è presente sopratutto nelle zone del paese dove la macchina spazzatrice del Coseca, che presta servizio a Giuncarico solo una volta a settimana, non arriva.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Carlo Guidoni

    La pulizia del paese è stata fatta oggi martedi 18, anzichè -come di solito avviene- di lunedì. Fattostà che è stata molto più accurata che in passato. Non so se è un caso o se il Comune ha opportunamente sensibilizzato il COSECA. Ad ogni modo il miglioramento è certamente apprezzabile.

  2. Scritto da Luca Gabrielli

    La pulizia delle strade nei centri abitati è regolamentata nel contratto di servizio stipulato tra chi offre il servizio (COSECA) e chi lo paga (i cittadini e Comune), per ogni via e piazza sono previsti i modi e la periodicità di pulizia. In tutto questo esiste una anomalia non da poco: il servizio viene pagato il base ai km di strada previsti sulla carta, anziche in base a quelli realmente effettuati. Io credo che sia arrivato il momento di mettere in piedi un sistema di controllo (che può essere fatto anche di ispezioni a campione con un utilizzo minimo di personale) che possa in qualche maniera fungere da garanzia per l’utenza.