Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vandali in azione, spunta la stella a cinque punte

Più informazioni su

Nella notte colpita la sede del comitato elettorale di Di Massa; danneggiata una finestra, rovesciati due cassonetti, scritte che si ispirano agli anni del terrore

di Daniele Reali

Bagno di Gavorrano – Sono trascorse soltanto poche ore dalla sua apertura e la sede del comitato elettorale di Jurij Di Massa, inaugurata ieri pomeriggio in via Marconi a Bagno di Gavorrano, è stata colpita durante la notte da un pesante atto vandalico. La finestra laterale che dà su piazza Di Vittorio è stata danneggiata, il vetro è stato infranto, due cassonetti per la raccolta dell’organico sono stati rovesciati di fronte all’ingresso e un lenzuolo bianco con scritte offensive è stato appeso sulla porta. Forse è questo il dettaglio più inquietante di questo raid notturno compiuto alla vigilia della campagna elettorale per le prossime amministrative del 15 e 16 maggio. Sul lenzuolo compare con inchiostro rosso la parola “bastardi” e i simboli della falce e martello e della stella a cinque punte.

Nella foto il lenzuolo che copre la porta di ingresso alla sede del comitato elettorale di Jurij Di Massa a Bagno di Gavorrano (la fotografia è stata pubblicata su Facebook)

Il raid potrebbe essere avvenuto nelle ore centrali della notte. Alcuni passanti intorno alle cinque di questa mattina hanno notato il lenzuolo con le scritte e hanno subito contattato i responsabili della lista “Di Massa Sindaco” che hanno provveduto a denunciare l’episodio alle forze dell’ordine. Sul caso stanno indagando i carabinieri della compagnia di Grosseto che intorno alle sei di questa mattina sono interventi e hanno effettuato un primo sopralluogo.

Un “attacco” giudicato grave e che rappresenta un episodio di grado molto più elevato rispetto ai casi di manifesti strappati qualche settimana fa sempre a Bagno di Gavorrano. Netta la condanna da parte di tutto il panorama politico di Gavorrano e non solo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da CASTELLI VITALIANO

    Visto che la campagna elettorale procedeva in modo civile, qualcuno ha tentato di metterla sulla rissa. Naturalmente non ci riuscira ! questi metodi non appartengono alla storia delm popolo gavorranese. solidarieta’ a yuri di massa !

  2. Scritto da Marco Enisi

    Se non ci fosse da supporre che si tratti di un atto di qualche idiota che usa la politica strumentalmente per compiere un gesto stupidamente “goliardico”, ci si dovrebbe preoccupare.Purtroppo la mamma degli idioti è sempre incinta!!

  3. Scritto da mauro cavallari

    atto deplorevole, che mi ha profondamente colpito sono vicino moralmente allo schieramento di Massa Sindaco. Spero si arrivi a una pronta soluzione e che soprattutto non si inneschi una escaletion di violenza che sarebbe molto grave per tutta la ns collettività