Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Verdi confermano il sostegno a Borghi foto

Più informazioni su

Dopo il confronto con altri candidati il “Sole che ride” ha scelto di sostenere la candidatura dell’ex sindaco; Edoardo Bertocci, responsabile provinciale: «accordo su basi programmatiche»

di Daniele Reali

Gavorrano – Massimo Borghi sarà sostenuto anche dai Verdi. Il partito del “Sole che ride” ha aderito al progetto politico di Borghi ottenendo anche il via libera dalla segretaria provinciale dopo aver incassato il sostegno del partito a livello locale già nel mese di dicembre in occasione della presentazione della sua candidatura.  A sgomberare il campo dalle voci circolate nelle scorse settimane di un possibile ripensamento da parte dei Verdi è stato lo stesso candidato a sindaco insieme al responsabile provinciale dei Verdi Edoardo Bertocci. E’ stato proprio Bertocci a confermare i contatti avuti con altri candidati e altre forse politiche come il Partito Democratico. Poi però la scelta si è orientata su Borghi, ha spiegato Bertocci, soprattutto per una vicinanza programmatica legata alla politica ambientale della Lista Borghi e per la posizione della coalizione su temi importanti come lavoro e sociale.

Sopra: da sinistra Edorardo Bertocci, responsabile provinciale dei Verdi, e Massimo Borghi, candidato a sindaco per il “Centrosinistra Gavorranese per Borghi Sindaco”

«I Verdi – ha spiegato Massimo Borghi – mi hanno sempre sostenuto a partire dalle primarie del 2009 e poi nel momento della sfiducia. Oggi confermano il loro sostegno alla mia candidatura. Sono parte integrante della coalizione del “Centrosinistra Gavorranese”. In queste settimane abbiamo lavorato sul programma e proprio sul programma abbiamo trovato l’accordo con i Verdi sopratutto per quello che riguarda le tematiche ambientali. Quattro sono i punti sui quali abbiamo trovato convergenza: il blocco del “progettone” e della speculazione edilizia che avrebbe trasformato Gavorrano in un altro paese; la politica su rifiuti con la sperimentazione del “porta a porta” in alcune zone del comune e gli “acquisti verdi”; lo sfruttamento delle risorse e delle energie rinnovabili; il recupero degli edifici fatiscenti e la costruzione di nuovi immobili realizzati secondo logiche di efficienza energetica».

«Nelle passate settimane ci siamo confrontati  anche con altri candidati – ha spiegato Bertocci -. Era doveroso confrontarsi anche con altre forse politiche con le quali governiamo a Scarlino e a Follonica. Con Massimo Borghi abbiamo raggiunto l’accordo su basi programmatiche. Per quanto riguarda gli altri candidati non c’è stata chiarezza sulla questione rifiuti. Io sono intervenuto perché la vicinanza di idee e quella personale dei Verdi di Gavorrano nei confronti di Borghi non rimanessero solamente parole ma fossero messe nero su bianco e che la condivisione del progetto politico fosse basata sul punti programmatici».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco Enisi

    BORGHI PUO’ FARE TRANQUILLAMENTE A MENO DI IDV !!
    A GROSSETO ALLEATA CON L’UDC !! … … !! SPERIAMO CHE SEL CONFERMI CON FORZA LA POSIZIONE OSTILE ALL’ALLEANZA CON PD IDV UDC !!
    COSA E’ IDV OGGI CE LO SPIEGA BENISSIMO IL PROF. TRANFAGLIA……….
    http://www.iltribuno.com/articoli/201103/tranfaglia.php

    1. Scritto da CASTELLI VITALIANO

      si poi il 16 maggio ore 18 si vede eh !

  2. Scritto da antonio vichi

    Scusate ma non ho capito, i verdi non sostenevano borghi sin dalla prima ora? Il simbolo dei verdi è sempre stato insieme a quello dei socialisti e di sel, avevano annunciato il loro appoggio alla lista già qualche mese fa’. Che bisogno c’era di fare un’altra conferenza stampa?

  3. Scritto da Raniero

    Mi domando tutti questi partitelli redivivi … cosa chiedono per “portare” il loro contributo elettorale (…)????
    Ultima cosa: ma Bertocci (provinciale dei Verdi???) … ???…. … …

  4. Daniele Reali
    Scritto da giuncarico

    Come più volte messo in evidenza nei nostri interventi vogliamo ricordare ai nostri utenti di utilizzare un vocabolario appropriato e di abbassare i toni a volte un po’ troppo accesi nei commenti agli articoli.
    Noi abbiamo come obiettivo quello di favorire il confronto e il dibattito, di dare a tutti la possibilità di esprimersi, ma purtroppo qualche volta qualcuno oltrepassa i limiti.
    Per questo è possibile che troviate qualche modifica in automatico nei vostri commenti o che i commenti siano inseriti sempre in automatico nella coda di attesa e non pubblicati. Delle regole dobbiamo pur darcele per continuare a svolgere la nostra funzione di piazza virtuale.
    Grazie.

    Lo staff del Giunco.net

  5. Scritto da Marco Enisi

    Il sostegno dei Verdi a Borghi era scontato ed auspicabile. Borghi rappresenta l’unica candidatura credibile per GAVORRANO.
    Quello che sorprende, in negativo, è l’assenza di segnali dall’IDV ; e quello che più lascia perplessi è l’alleanza di questo partito pseudo-liberale,pseudo-laico,pseudo-riformista di sinistra, con l’UDC a Grosseto.
    Segno evidente che quando occorre dare attuazione ai principi etici ed alle lotte politiche condivise da molti a sinistra (no nucleare,testamento biologico,acqua pubblica),tali principi si smentiscono palesemente e disinvoltamente con accordi … con coloro i quali questi stessi principi politici li combatte con forza.

    1. Scritto da Ernesto Guarino

      Evviva agli “autentici”, quelli veri, quelli tutti d’un pezzo, come questo Enisi. Quelli che di “pseudo” non hanno nulla. E soprattutto quelli che sanno tutto di tutto e ….di tutti. Bravo! E’ così che si viaggia!!!!!!