Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ufficiale: Balloni e Remi espulsi dal Pd

Più informazioni su

Pronunciamento del Collegio di Garanzia Provinciale: incompatible con lo statuto del Partito Democratico la candidatura alternativa

Grosseto – Adesso l’espulsione è definitiva. Paolo Balloni e Serena Remi sono stati cancellati dall’anagrafe degli iscritti e dall’albo degli elettori del Partito Democratico. La decisione è stata presa dal Collegio di Garanzia Provinciale. A comunicarlo una nota ufficiale del Pd che conferma l’espulsione dei due ex membri del Pd di Gavorrano.

«Con il pronunciamento dei Collegio di garanzia provinciale – si legge in una nota ufficiale arrivata dalla federazione del Pd di Grosseto – si chiude la vicenda relativa ai due ex dirigenti del PD gavorranese, che hanno dato vita, nei mesi scorsi, ad una lista alternativa a quella del Partito Democratico. Fin da subito è stata chiara l’incompatibilità di tale atto con la permanenza nel Partito democratico dei due soggetti, l’uno, Balloni, candidato sindaco, l’altra, Remi, capolista, in alternativa alla candidata ufficiale del PD, Francesca Mondei, e alla coalizione che la sostiene».

«Qualche giorno fa – si legge ancora nella nota – è arrivato anche il pronunciamento definitivo dei Garanti dei democratici, che ha disposto la cancellazione dall’anagrafe degli iscritti e dall’albo degli elettori di Balloni e Remi, con conseguente loro decadenza da ogni organismo del Partito democratico e da ogni eventuale incarico individuale ricoperto. Essi inoltre non potranno essere nuovamente registrati nell’anagrafe degli iscritti e nell’anagrafe degli elettori per l’anno in corso e per quello successivo, con conseguente privazione del diritto di elettorato attivo e passivo nell’ambito delle elezioni primarie che venissero promosse dal Partito Democratico ad ogni livello».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.