Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incidente sull’Aurelia, muore una volontaria della Croce Rossa

Più informazioni su

Lia Muzzi, 62 anni, si trovava a bordo di un’ambulanza quando il mezzo è sbandato e si è ribaltato

di Daniele Reali

Gavorrano – Ancora sangue sulle strade della Maremma. Lia Muzzi, 62 anni, residente a Bagno di Gavorrano è morta dopo l’uscita di strada dell’ambulanza sulla quale viaggiava. La donna era una volontaria della Croce Rossa e si trovava nel vano posteriore del veicolo. L’incidente è avvenuto sulla statale Aurelia vicino allo svincolo di Gavorrano intorno alle 1,00 di questa notte.

A bordo del mezzo di soccorso che stava rientrando da Grosseto c’erano anche due altri volontari della Croce Rossa, uno di loro era alla guida dell’ambulanza: il mezzo è sbandato e si è poi ribaltato. Tutto il materiale sanitario che si trovava nel vano dell’ambulanza si è rovesciato e la donna ha sbattuto violentemente la testa.

I soccorsi sono stati immediati, ma per Lia Muzzi non c’è stato niente da fare. Sul posto è giunta in breve tempo una automedica da Follonica e sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri. La strada è rimasta chiusa in direzione nord per alcune ore. Gli altri due volontari a bordo sono rimasti lievemente feriti.

Sconvolto il mondo del volontariato locale. Lia Muzzi da molti anni era impegnata come volontaria della Croce Rossa. Era molto conosciuta e apprezzata a Gavorrano e non solo per la passione e l’impegno con cui si dedicava ad aiutare gli altri. Profondo il cordoglio in tutta la comunità di Gavorrano e tra i volontari del servizio provinciale della Croce Rossa. Cordoglio che è stato espresso anche dalla direzione della Asl 9 di Grosseto. «Siamo profondamente addolorati per quanto accaduto – si legge in una nota della Direzione aziendale -. È un grave lutto che ha colpito un’intera comunità e tutto il mondo del volontariato, impegnato da sempre a collaborare con l’Azienda, nei servizi di emergenza, di assistenza, di sostegno. Un mondo del quale Lia Muzzi faceva parte da tempo, con dedizione e massimo impegno. Il nostro pensiero va in primo luogo alla famiglia, alla quale esprimiamo le nostre condoglianze e la nostra vicinanza. Le nostre condoglianze anche al comitato locale e all’organizzazione provinciale della Croce Rossa».

I funerali si terranno domani alle 14,30 nella chiesa di San Giuseppe Artigiano a Bagno di Gavorrano. Alla famiglia le condoglianza della redazione e dei collaboratori del Giunco.net.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mauro cavallari presid. auser gavorrano

    esterno a nome mio personale e di tutta l’Auser che rappresento il nostro profondo dolore per la prematura scomparsa di Lia…che ho conosciuto personalmente…anche nello svolgimento della sua missione…di volontaria della C.r.i. … e come ho ricordato in altro link…sapeva donare serenità con il suo sorriso…condoglianze vivissime a tutti i suoi familiari – siamo vicini alla locale sezione C.r.i. Mauro Cavallari presid. Auser Gavorrano….