Quantcast

Casa Maiani, lunedì il taglio del nastro

Più informazioni su

La Residenza socio sanitaria sarà inaugurata il 14 marzo e sarà intitolata ad Angelo Maiani, padre di Mario, il benefattore che ha donato il terreno e finanziato la costruzione della struttura

Caldana – Casa Maiani sarà inaugurata lunedì 14 marzo. Adesso la notizia è ufficiale. Nelle ultime settimane sono stati terminati i lavori di completamento della struttura e degli esterni grazie anche all’ultimo contributo di dieci mila euro donato da Mario Maiani 8foto a destra), il benefattore che da anni rincorre il sogno di vedere realizzata la residenza delle Basse di Caldana.

La gestione della struttura sarà affidata all’Istituto Falusi, almeno nella fase iniziale e fino alla presentazione del bando pubblico prevista nei prossimi mesi. Secondo le previsioni Casa Maiani potrebbe accogliere i primi ospitati nel giro di pochi giorni.

Casa Angelo Maiani: nelle ultime settimane sono stati terminati i lavori di completamento della struttura (FotoBohli)

Un risultato quello dell’apertura della casa di riposo di Caldana raggiunto grazie all’azione amministrativa del commissario straordinario Vincenza Filippi e la collaborazione della Società della Salute  delle Colline Metallifere e del presidente Luciano Fedeli. Fu proprio il commissario dopo il suo insediamento a mettere fra le priorità di Gavorrano la conclusione della vicenda di Casa Maiani che da tanti era stata considerata un’opera essenziale per il territorio del nostro comune e non soltanto nell’ottica di miglioramento dei servizi sociali alle fasce più deboli della popolazione.


Casa Maiani: le foto sono state scattate qualche mese fa quando ancora non erano iniziati i lavori di completamento (FotoBohli)

Più informazioni su

Commenti