Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gavorrano celebra l’Unità d’Italia nel nome di Bandi

Più informazioni su

Sabato 26 febbraio in programma il convegno dedicato alla “Nascita della Nazione” nel 150° anniversario dell’Unità

Gavorrano – Il Comune di Gavorrano, con il Patrocinio della Provincia di Grosseto, ha organizzato un convegno per celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. È l’occasione per un momento di riflessione e approfondimento sulla nascita e lo sviluppo della nostra Nazione e per rendere attuale il ricordo e la testimonianza dei protagonisti del Risorgimento. Tra quelli nati in terra di Maremma, un posto di indubbio rilievo va riconosciuto a Giuseppe Bandi che ebbe i natali proprio a Gavorrano. Dei soggetti artefici del processo risorgimentale vanno sottolineati la passione civile, le azioni e l’impegno culturale, tutti rivolti al perseguimento di un progetto unitario e coeso di Nazione.

Uno sforzo collettivo proposto alla comunità e soprattutto alle giovani generazioni per riappropriarsi, come ha evidenziato nella “brochure” dell’evento il Commissario straordinario del Comune di Gavorrano Vincenza Filippi, della memoria e dei valori più autentici della nostra storia. È con questo spirito che si terrà a Gavorrano, località Bagnetti, presso la “Porta del Parco – Centro Congressi” sabato 26 febbraio il Convegno sul tema “Nascita e diffusione del sentimento risorgimentale nella Maremma dell’800 – Episodi e personaggi”.

Il centro congressi Porta del Parco dei Bagnetti ospiterà il convegno che celebra i 150 anni dell’Unità d’Italia

Il Convegno, aperto a tutti i cittadini, al tessuto sociale, al mondo della scuola agli appassionati di cultura e storia, è stato organizzato dall’Istituzione Comunale Laboratorio Gavorranoidea con la collaborazione del Comitato Maremmano per la tutela dei valori risorgimentali, presieduto da Piero Simonetti e del circolo culturale “Il Risveglio di Calamartina”.

Il Direttore Responsabile del Tirreno Roberto Bernabò, che prenderà parte al convegno, commenta così l’evento: “Bandi non fu solo uno splendido combattente, ma soprattutto un giornalista intelligente e coraggioso. La sua avventura professionale è tutt’oggi un punto di riferimento per chi ha l’onore e l’onere, di tenere alta la bandiera del giornale che fondò nel 1877. I suoi articoli, e soprattutto la sua direzione, segnarono un modello di giornale combattente, libero, indipendente. Questi riferimenti non possono non essere anche oggi la stella polare del Tirreno”.

All’iniziativa partecipareanno oltre al commissario Vincenza Filippi, al presidente del Parco Luca Agresti e al presidente del consiglio provinciale Sergio Martini, gli storici Angelo Biondi e Gianpiero Caglianone, Fabio Bertini, docente di Storia Contemporanea Università degli Studi di Firenze, Franco Donati, assessore alla cultura di del comune di Massa Marittima.

Il convegno si aprirà alle 9,30 con il saluto delle autorità e gli interventi dei relatori. Nel pomeriggio poi, alle 15 nel palazzo municipale di Gavorrano, si terrà la Cerimonia di deposizione della corona al ricordo presso la lapide di Giuseppe Bandi accompagnata dalla Filarmonica G. Verdi di Gavorrano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.