Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Multe e animali: 500 euro per chi sporca

Più informazioni su

Gavorrano – Lotta alla sporcizia e all’inciviltà. Dopo le proteste dei residenti arrivano le prime misure per combattere la negligenza e l’indifferenza dei proprietari di cani e di altri animali. Misure eccezionali per contrastare un fenomeno che ha alimentato polemiche e accresciuto la percezione del disagio sociale da parte dei cittadini.

Nel nuovo regolamento comunale sui rifiuti è contenuta la norma che prevede multe salate per chi è sprovvisto di sacchetti e paletta quando porta fuori il suo cane o un altro animale domestico. La sanzione prevista è di 500 euro, sicuramente un bel deterrente per chi fino ad oggi ha ignorato gli effetti negativi di comportamenti sbagliati.

Nuovo regolamento comunale: multe salate per chi è sprovvisto di paletta e sacchetti quando porta fuori cani o altri animali.

Il provvedimento potrebbe migliorare una situazione diventata insostenibile. Anche a Giuncarico in tanti si lamentano della sporcizia e della presenza di escrementi nelle strade del centro storico e noi del Giunco.net, dalle pagine del nostro blog, avevamo dato spazio alla protesta dei giuncarichesi, ormai stanchi di dover combattere ogni giorno la battaglia contro le “cacche” dei cani (per vedere il nostro articolo sulla protesta dei giuncarichesi cliccate questo link)

In attesa di una rivoluzione culturale che veda accrescere il senso civico dei paesani e non solo, la via della repressione potrebbe dare risposte positive. «E’ una questione di educazione – ha detto il sindaco Massimo Borghi – io stesso possiedo un cane e quando esco per passeggiare sono sempre munito almeno di sacchetto per raccogliere i suoi escrementi e non lasciarli in giro».
L’invito del sindaco è quello di comportarsi in modo civile per godersi la compagnia e l’affetto del proprio cane senza recare danno alla comunità e, in questo caso, anche al proprio portafoglio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Piero Simonetti

    Quando una Amministrazione Pubblica sa ascoltare i cittadini e lo fa non solo per formale dovere istituzionale ma perchè intende capirne ragioni e motivi di fondo, è una Amministrazione che svolge bene il proprio compito. In questo caso, un plauso è doveroso.
    Importante è continuare così, senza interessi di parte, ricordando che il bene della Comunità dei cittadini è l’obbiettivo principale.