Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Autostrada: le richieste "unanimi" di Gavorrano

Più informazioni su

di Annalisa Mastellone

Gavorrano – Nella seduta “fiume” di sabato scorso il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità la mozione firmata dall’alleanza di centro sinistra sul progetto dell’autostrada tirrenica Rosignano-Civitavecchia. A dicembre il Ministero dei Trasporti ha dato il via ai lavori della prima tratta che costituisce il prolungamento verso sud della A12, e che toccherà anche il nostro comune.

Il progetto del cosiddetto “corridoio tirrenico” prevede infatti la costruzione di un’arteria autostradale che attraverserà il territorio di Gavorrano, senza alcun casello di uscita o entrata. Ed è proprio questo che preoccupa popolazione ed Amministrazione. Stando a quanto si legge nella mozione del centro sinistra, “la mancanza di un accesso autostradale porterà come conseguenza un incremento del transito automobilistico, leggero e pesante, sulle strade che attraversano le nostre frazioni, davanti alle case dei cittadini gavorranesi, con un immancabile pericolo e riduzione della qualità di vita. Causando oltretutto ulteriore congestionamento del traffico sulla Strada Provinciale SP152, ossia la vecchia Aurelia, che il Ministero dei Trasporti ha deciso di adeguare poi con apposite rotatorie e piste ciclabili. Tutto ciò inoltre potrebbe compromettere la ricezione dei transiti turistici, frenandone lo sviluppo futuro”.

Corridoio Tirrenico: pedaggio gratis per i residenti e almeno uno svincolo a Gavorrano sono le richieste del consiglio comunale

Per questo, maggioranza ed opposizione si sono associate compatte alle richieste della mozione, che potrebbero risolvere i problemi illustrati: prevedere la presenza di almeno uno svincolo autostradale di entrata e uscita a Gavorrano, e la gratuità del pedaggio per i residenti. Richieste che saranno inviate dal sindaco Massimo Borghi a tutti i livelli istituzionali coinvolti nel progetto della futura autostrada tirrenica Rosignano-Civitavecchia: Regione, Provincia, Presidenza del Consiglio, Ministero dei Trasporti, Camera, Senato, interessando anche i parlamentari della Provincia di Grosseto.

“Problemi troppo importanti per rimanere inermi – ha dichiarato alla stampa locale Andrea Biondi, capogruppo di maggioranza – ed è per questo che siamo molto soddisfatti del voto unanime dell’intero Consiglio comunale, con cui sarà possibile dare vita ad un’azione incisiva del sindaco Borghi e della sua giunta nei confronti delle istituzioni competenti, per poter dare voce al territorio, che rischia altrimenti di pagare un dazio troppo grande”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.