Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Giuseppe Chigiotti

‘Strategie e azioni per la città storica': così si promuovono i piccoli centri urbani

18/05/19

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 15

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO- Si svolgerà sabato 18 Maggio dalle 15, all’Officina Chigiotti di via Filippo Corridoni, il seminario “Strategie e azioni per la città storica”.

La necessità di arrestare il consumo di suolo e l’opportunità di “costruire nel costruito”, la fragilità rispetto alle pressioni dei cambiamenti sociali e climatici, la soccombenza, in alcuni casi, all’invasione turistica e in altri i fenomeni di abbandono, sono alcuni dei tanti e diversi aspetti che impongono di riaprire le riflessioni sui centri storici, a partire, tuttavia, da una dilatazione fisica e concettuale della loro individuazione.

Progressivamente l’attenzione si allarga a comprendere i tessuti urbani storicizzati, corrispondenti agli ambiti otto- novecenteschi, portando analisi e progetti anche fuori dalla città entro le mura.

Nel 2011, la Raccomandazione UNESCO sul Paesaggio storico urbano inserisce la conservazione e gestione del patrimonio urbano nello scenario dello sviluppo urbano sostenibile.

Il patrimonio urbano viene definito “stratificazione storica di valori e attributi culturali e naturali, che si estende oltre la nozione di ‘centro storico’ o ‘ensemble’ fino a includere il più ampio contesto urbano e la sua collocazione geografica”. I centri storici tornano ad avere un ruolo di protagonisti nel più ampio progetto di rigenerazione delle città.

Al centro delle innovazioni disciplinari sono non soltanto le azioni volte alla conservazione dei tessuti e degli edifici, ma anche le politiche per promuovere capacità di accoglienza e risposta alle diverse categorie sociali, disponibilità di spazi e servizi destinati ad un’ampia fascia di residenti, possibilità di valorizzazione turistica, erogazione di servizi e funzioni economiche commerciali, direzionali e artigianali.

Si vanno sperimentando approcci diversi legati al sistema della pianificazione, all’investimento sulla riqualificazione degli spazi, a una nuova progettazione dell’accessibilità, all’adeguamento degli edifici per una migliore efficienza prestazionale ed energetica.

I progetti si qualificano per la ricerca di un nuovo equilibrio tra conservazione, ripristino del patrimonio esistente e interventi contemporanei consapevoli della necessità di affermare i centri storici come parti di città capaci di vivere nel quotidiano.

L’Istituto Nazionale di Urbanistica ha affrontato i diversi aspetti che attengono alla rivitalizzazione dei centri antichi e delle città storicizzate nell’ambito della VII Rassegna Urbanistica Nazionale (Mosaico Italia- Raccontare il futuro) e del XXX Congresso (Governare la frammentazione), che si sono svolti a Riva del Garda gli scorsi 4 e 5 aprile.

Con il seminario, che si svolgerà a Grosseto il 18 maggio, si vuol promuovere un confronto con esperienze svolte in altri contesti storici e storicizzati italiani, per dare un contributo alla Città di Grosseto, impegnata a definire i nuovi strumenti urbanistici comunali.

L’Inu sostiene l’iniziativa, nella convinzione che la vitalità dei centri storici può essere supportata anche dall’urbanistica, per promuovere e guidare le azioni pubbliche e private, a favore di attività economiche, residenzialità diffusa, accessibilità degli spazi e dei servizi, qualità dello spazio pubblico.

PROGRAMMA

ore 15,00

Saluti istituzionali – Anton Fancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto

Esperienze nazionali – Azioni, progetti e politiche per i centri storici italiani – Marisa Fantin, Inu Community “Città storiche”

Le politiche regionali di sviluppo e i centri storici – Alessandro Bruni, Presidente Inu Umbria

Lo scenario regionale toscano. Strategie di tutela e valorizzazione – Daniele Mazzotta e Cecilia Berengo, Regione Toscana

Il contesto grossetano: punti di vista – Marco De Bianchi, dirigente del servizio pianificazione urbanistica-ufficio di piano, Silvia Viviani e Luigi Pingitore, progettisti del Piano strutturale e del Piano operativo del Comune di Grosseto, Alessandra Moscadelli, presidente dell’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti, conservatori della Provincia di Grosseto

Ore 18,00

Commenta e conclude Giuseppe Chigiotti, architetto

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!