Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Museo di Vetulonia

Le opere di “Alba etrusca” approdano in Maremma: la mostra al museo di Vetulonia

07/04 » 01/05/19

EVENTO GRATUITO
: Museo archeologico Vetulonia Museo Archeologico, Vetulonia, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

VETULONIA – Verrà inaugurata domenica 7 aprile alle 11 all’interno del Museo civico archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia la mostra “Alba etrusca” di Renato Ferretti. Assieme all’artista senese, saranno presenti: Susanna Lorenzini, Walter Massetti, rispettivamente assessore alla Cultura e alla valorizzazione delle aree archeologiche del Comune di Castiglione della Pescaia, e il critico d’arte Giuseppe Ciani.

«Il titolo della mostra – spiega Susanna Lorenzini – intende, nelle intenzioni dell’artista, porre in relazione la figura del gallo, simbolo sempiterno dell’alba, con la bellezza e l’importanza del nostro passato, rappresentato, in particolare nella terra di Toscana, dal popolo degli Etruschi, cui il pittore senese dedica da ormai molti anni la sua attenzione». «Nelle opere di Ferretti – prosegue l’assessore – questo animale domina la tela, ma l’artista riesce sapientemente a far emergere, sullo sfondo, tessere di storia etrusca, monili, utensili affreschi, bassorilievi». L’accoglienza positiva riscossa da Renato Ferretti con questa mostra, che ha itinerato attraverso le principali sedi museali della Toscana è stata protagonista anche nel cuore di Firenze, nella prestigiosa location offerta dallo stesso palazzo regionale, dove è stato messo in evidenza dagli esponenti della critica d’arte, ribadendo l’estrema maestria dell’artista nel riuscire a trasmettere, attraverso le sue opere, le molteplici sfaccettature di un popolo, che continua a destare attenzione e meraviglia.

«L’effetto visivo – aggiunge Lorenzini – è senza dubbio di grande qualità e impatto. I colori, la delicatezza e i particolari proposti nella selezione di dodici tele operata per il museo vetuloniese, tesi a rievocare alcune fra le più importanti città dell’etrusca Dodecapoli, si sposano brillantemente al pregiato cromatismo messo in scena dai reperti in ceramica e in metallo esposti nelle vetrine del Museo Isidoro Falchi».
«E fra gli oggetti esibiti all’interno del museo – rivela Simona Rafanelli, direttore scientifico del Museo Falchi di Vetulonia – è soprattutto l’oro, con gli straordinari gioielli che nella vita e nella morte esaltavano la ricchezza e il potere dei Principi etruschi, a riflettere e moltiplicare, nei bagliori iridescenti che percorrono la superficie delle collane, dei bracciali, delle corone che, poste sul loro capo, trasformavano i principi e le loro spose in eroi e financo in divinità, quella luce dell’aurora di cui il gallo, ogni mattino, prefigura e annuncia l’imminente sopraggiungere, tingendo di rosa il cielo sopra i colli di Vetulonia. Ed è proprio in un porto aperto sul mar Tirreno, quello ceretano di Pyrgi, in continuo “dialogo” con gli scali vetuloniesi affacciati sull’antico lago Prile, che gli Etruschi vollero rappresentare, l’una accanto all’altro, nelle forme della terracotta, la splendida figura di Thesan, l’etrusca Aurora e la figura del gallo, immortalato mentre si leva, prima del giorno, a cantare il suo verso».

“Alba etrusca” approda dunque a Vetulonia e sarà visitabile fino al primo maggio durante gli orari di apertura del museo. Renato Ferretti è pittore e scultore senese. Ha tenuto numerose esposizioni personali e di gruppo e ha partecipato a numerosi concorsi. È risultato vincitore, tra l’altro, del Premio internazionale di Pittura di San Gusmè (SI), del concorso “Le vie dell’arte” di Tricarico (MT) e del Premio “IncontrArte” a Allumiere (Roma). Nel 2014 ha realizzato due affreschi nel Chiostro della struttura Campansi di Siena, sempre nello stesso anno la sua scultura “Gallo Gigante” è stata utilizzata in un set televisivo di Raidue.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!