Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Don Giovanni - moscato

La stagione teatrale di Santa Fiora apre con il Don Giovanni di Giacomo Moscato

18/01 » 19/04/20

EVENTO A PAGAMENTO
:
  • Tel. 3358401202

SANTA FIORA – Otto spettacoli “tutti da ridere”. Il teatro Andrea Camilleri di Santa Fiora, da sabato 18 gennaio a domenica 19 aprile, ospiterà la nuova stagione teatrale, quest’anno intitolata Comironica. Ad inaugurare la stagione, sabato 18 gennaio, alle 21, sarà il “Don Giovanni”, nell’originale interpretazione del laboratorio teatrale Ridi Pagliaccio. Il classico tragicomico di Molière è stato tradotto e adattato da Giacomo Moscato.

 

“Don Giovanni è un classico senza tempo – spiega Giacomo Moscato – capace di attraversare i secoli e arrivare a noi con la dirompente efficacia di un personaggio contemporaneo. Dopo la versione tragica e moralista di Tirso de Molina, il genio comico di Molière consegna all’umanità un’intuizione straordinaria: quella di raccontare la tragedia di Don Giovanni con i toni buffi e spiritosi della Commedia dell’Arte, donandoci un vero e proprio capolavoro del teatro tragicomico”.

 

Un adattamento originale quello di Moscato. “Senza nulla togliere alla drammaticità del finale e di alcune importanti scene, – prosegue Giacomo Moscato – lo spettacolo approfondisce due linee di sviluppo fondamentali per capire fino in fondo il capolavoro molieriano: l’esilarante comicità dei personaggi e delle situazioni e la graffiante critica sociale dell’autore nei confronti dell’ipocrisia del suo (e del nostro) tempo”.

 

La stagione teatrale di Santa Fiora prosegue mercoledì 29 gennaio, alle 21, con Chiara Francini e Alessandro Federico, che porteranno sul palcoscenico del Camilleri lo spettacolo “In coppia aperta, quasi spalancata”, testi di Dario Fo e Franca Rame. Domenica 9 febbraio, alle  17, sarà il turno della compagnia La prova generale in “Non è vero ma ci credo”; domenica 23 febbraio, alle 17, “Sevizio in camera” con la compagnia “I mattatori”. Giovedì 5 marzo, alle 21, il teatro amiatino ospiterà Lucia Poli in “Animalesse”, mentre sabato 21 marzo, alle 21 sarà la volta di Maria Pia Timo in Bionda Zabaione.

Gli ultimi due appuntamenti della stagione teatrale di Santa Fiora saranno domenica 5 aprile, alle 17, con la compagnia Ripartiamo da qui in “Tango Monsieur” e domenica 19 aprile, alle 21, con Ugo Dighero in Mistero buffo.

 

La rassegna teatrale è organizzata dalla Fondazione Santa Fiora Cultura in collaborazione con il Comune. Il costo intero dell’abbonamento alla stagione è di 65 euro, ridotto a 60 euro per i soci coop dell’Unione amiatina e/o della Fondazione Santa Fiora Cultura e  a 30 euro per gli studenti. Ogni spettacolo di compagnie professioniste ha un costo di 15 euro (29 gennaio, 5 marzo, 21 marzo e 19 aprile). L’ingresso agli spettacoli amatoriali è invece 7 euro (18 gennaio, 9 febbraio, 23 febbraio e 5 aprile).

 

La biglietteria del teatro è aperta il giorno prima dello spettacolo, dalle 15 e 30 alle 18 e 30 e il giorno dello spettacolo dalle 11 alle 12 e dalle 15 e 30 alle 18.

 

Info: 3358401202 dalle 11 alle 13, e dalle 17 alle 19.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!