Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Cava di Roselle

“Il segreto della Dea”: alla Cava il film girato in Maremma

21/08/19

EVENTO GRATUITO
: Cava di Roselle 42.796062, 11.157078 - Inizio ore 21.30

Attenzione l'evento è già trascorso

ROSELLE – Il 21 agosto alle 21.30, nella cornice di “Grosseto in corto”, alla Cava di Roselle (Grosseto) avverrà la prima del cortometraggio “Il segreto della Dea”, progetto ambizioso di una start up grossetana.

Il film, basato su un racconto originale di Laura Ciampini, è ambientato al tempo degli etruschi e prende spunto da uno dei più suggestivi ex voto in bronzo, che Gabriele D’Annunzio definì “Ombra della sera”. Adesso la superficie ha acquisito il colore verdastro dell’ossidazione del metallo, ma al momento che la statua fu offerta doveva avere la luminosità dorata naturale del bronzo e splendere di luce.

“Il segreto della Dea” è stato girato in diversi luoghi della Maremma etrusca, in località che hanno conservato monumenti importanti e una bellezza paesaggistica mozzafiato. Tra queste: Scansano, Campagnatico, Ravi, Sassoforte, Roccastrada, Volterra, Ischia di Castro, L’archeodromo gli Albori a Cinigiano.

TRAMA – Al tempo degli etruschi, fervono i preparativi per la festa della dea della fertilità. Vulca, che lavora da un ceramista, è un bambino che si interroga sul mistero del divino ed intraprende un percorso interiore immergendosi nella natura. Il suo desiderio di sapere lo spingerà addirittura a togliere il velo sacro dal tabernacolo della dea, per scoprirne il segreto.
Teaser:  https://www.youtube.com/watch?v=sO9OWawevmo&feature=youtu.be

Il film è stato selezionato dai concorsi indetti da Clorofilla Filmfestival e da Notte Visibile 2019. E’ in corso la partecipazione ai principali film festival dedicati al film d’autore in Italia e all’estero.

Il film, ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Grosseto e dei Comune di Grosseto, di Roccastrada, di Ischia di Castro (VT) e di Volterra (PI).

CAST

Lorenzo Antonioni, di Piombino è un regista giovane ma con un grandissimo talento, già confermato dai numerosi premi e riconoscimenti che ha ottenuto per le sue direzioni artistiche. Ha una professionalità poliedrica nel campo filmico.

La fotografia è opera di Giovanni Cavallini, direttore della fotografia cecinese con più di 30 anni di esperienza nel cinema, pubblicità e televisione.

Andrea Stefanini di Video Arcobaleno di Grosseto è stato determinante per le riprese più ardite e complicate.
Tra gli attori vi sono rappresentate diverse compagnie grossetane (Teatro Studio, Chicchi d’arte, Ars and Crafts, I Teatranti) oltre ad un inspirato Ezio Vecchioni e ad un giovane Lorenzo Cerrato Ramas.

Le musiche sono state composte da Francesco Landucci, esperto in Archeologia sonora sperimentale, mixate da Enea Bardi, ingegnere del suono grossetano ma milanese d’adozione e appena tornato in terra natia.
Le coreografie sono state curate da Valeria Petri, che ha approfondito la danza simbolico-antropologica e ha studiato la ritualità della danza etrusca.

Trucco ed effetti speciali sono stati affidati a Sara Birelli e Paola Pinna, pluriesperte nell’arte del trucco teatrale e cinematografico e soprattutto negli effetti speciali.

 

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!