Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
tartufo_nero

Festa del tartufo: due weekend per esplorare il gusto sul Monte Amiata

13/07 » 22/07/18

EVENTO GRATUITO
: Paese Castell'azzara, GR, Italia

CASTELL’AZZARA – «Quando il gusto intenso del tartufo del Monte Amiata incontra i sapori degli altri prodotti locali e dei piatti della tradizione si spalanca un universo culinario tutto da esplorare e assaporare. Nuovi pianeti del gusto in cui perdersi, lasciandosi trasportare dai piaceri del palato». Così esordisce Giulio Papalini, presidente dell’Associazione Tartufai dell’Amiata, presentando l’edizione 2018 della Festa del Tartufo, che si terrà tra Villa Sforzesca e il centro storico di Castell’Azzara il 13, 14, 21 e 22 luglio, organizzata assieme al Comune di Castell’Azzara e alle altre realtà associative del territorio.

Visto il successo dello scorso anno, anche per questa nuova edizione gli organizzatori hanno infatti deciso di raddoppiare l’offerta per dar modo ai tanti appassionati di poter assaporare questo diamante della terra amiatina.

«La Festa del Tartufo – continua Papalini – rappresenta da sempre l’occasione per divulgare la cultura del tartufo e raccontare il nostro territorio e i suoi prodotti. Per questo anche quest’anno abbiamo deciso di riproporre l’esperienza fatta lo scorso anno dando vita a due weekend al tartufo, in cui sarà possibile gustare questo prezioso frutto della nostra terra in tanti modi e abbinamenti diversi».

Il 13 e 14 luglio saranno dunque all’insegna della “tradizione” tra le mura della rinascimentale Villa Sforzesca, location che, da sempre, accompagna il tartufo amiatino.

Si partirà venerdì 13 luglio alle 18.30, con l’inaugurazione della mostra di tessitura, pittura, grafica e modelli architettonici Arte in villa, per poi proseguire con il tradizionale Certame del tartufo in cui diverse Pro-loco e associazioni del territorio si sfideranno a colpi di mestoli e piatti al tartufo, sottoponendo le loro creazioni al giudizio di una giuria tecnica e di una giuria popolare formata da tutti i convenuti (per prenotazioni 370 30 43 395, tutti i giorni dalle 18).

Sabato mattina (22 luglio) si parlerà invece delle possibilità offerte dalla riscoperta delle coltivazioni antiche nel convegno Il ritorno ai grani antichi: una opportunità per l’agricoltura di qualità, la tutela dell’ambiente e la salute organizzato dai Comuni di Sorano e Castell’Azzara. Nel pomeriggio, invece, si ci potrà trasformare in Tartufaio per un giorno (per prenotazioni +39 370 31 85 498, tutti i giorni dalle 18) in compagnia dei cani e dei tartufai dell’Associazione. La sera, nel chiostro di Villa Sforza, si potrà gustare piatti al tartufo preparati da rinomati chef, accompagnati da ottimi vini e musica (per prenotazioni +39 370 31 85 498, tutti i giorni dalle 18).

Il secondo weekend (21 e 22 luglio), invece, il tartufo invaderà con il suo inconfondibile aroma le vie del centro storico di Castell’Azzara, dove tra degustazioni guidate, show-cooking, mercatini agroalimentari, musica live e molto altro, sarà possibile assaporare prelibati piatti al tartufo passeggiando tra le vie del borgo.

Info

Programma completo su www.tartufaiamiata.it

o sulla pagina Facebook dell’Associazione https://www.facebook.com/TartufaiAmiata/

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!