Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Briganti di Maremma

Domani il pranzo resistente e poi il concerto dei Briganti di Maremma

25/04/19

EVENTO GRATUITO
: Cassero senese di Grosseto Cassero Senese, Via Aurelio Saffi, Grosseto, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Seconda giornata per il Festival Resistente a Grosseto, dedicato alla memoria del partigiano Ameglio Machetti recentemente scomparso. Domani, giovedì 25 aprile, alle 10.30 partecipazione al Corteo e alle commemorazioni ufficiali nel centro storico nel 74° anniversario della Liberazione dell’Italia dal fascismo.

Alle 13 tutti al Cassero per il pranzo Resistente (gradita prenotazione al 333.4949539).

Alle 15 le letture per i più piccoli a cura del Teatro Shabernack e alle 16 la presentazione del progetto “Migranti e costituzione” a cura della sezione ANPI “E. Palazzoli” di Grosseto. L’idea è mettere a disposizione di un gruppo di migranti, con l’ausilio dello Sportello Info Immigrati, che hanno fatto domanda per ottenere la cittadinanza italiana, un corso di alfabetizzazione sulla nostra Carta Costituzionale. Infatti crediamo che si può definire cittadino italiano solo chi si riconosce nei nostri valori costituzionali condivisi, indipendentemente dalla provenienza etnica. Gli insegnanti del corso saranno quelli che da 7 anni animano il nostro Progetto “A scuola di Costituzione” per gli studenti degli istituti superiori grossetani.

La musica tradizionale e i canti sono protagonisti dalle 17.30 per festeggiare i dieci anni dei Briganti di Maremma: per questa occasione sono stati chiamati tutti i “briganti” di questi anni per una reunion tutta speciale.  Si chiude tra merende e altra musica, alle 19, con gli Irata e il loro progetto “Se vi assiste la memoria”, ispirato al memorabile concerto dei CSI, “Un giorno di fuoco”. Non un semplice omaggio alla storica band, ma soprattutto un tentativo di recuperare, conservare e divulgare la memoria storica di uomini e donne che hanno fatto la Resistenza. Grazie a un continuo lavoro di ricerca e approfondimento su scritti dell’epoca, oltre a poche e fortunate testimonianze dirette, le letture degli Irata danno voce ad alcuni dei personaggi che hanno animato le esperienze “resistenti” dell’Appennino Tosco Emiliano e non solo. La potenza evocativa della musica e dei testi di Giovanni Lindo Ferretti incornicia e si intreccia a queste cronache.

Info: www.festivalresistente.it – tutte le iniziative sono a ingresso gratuito.

Pagina facebook: Festival Resistente Arci

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!