Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Teatro Moderno 2018

Cambio di sede per maltempo: “La traviata” in scena al Teatro Moderno

28/07/19

EVENTO A PAGAMENTO
: Teatro Moderno Teatro Moderno, Via Tripoli, Grosseto, Italia - Inizio ore 21.15
  • Tel. 333 5372994

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – La grande opera lirica torna in scena domenica 28 luglio alle 21.15 con “La traviata”, opera in tre atti di Giuseppe Verdi. Ma c’è un cambio di sede, a causa delle previsioni meteo che annunciano maltempo: non più sul palco della Cava-Parco di pietra di Roselle, ma al Teatro Moderno di Grosseto.

Il secondo appuntamento della stagione estiva, co-organizzatato dall’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto” e da Fondazione Grosseto Cultura, è un’altra rappresentazione verdiana dopo il grande successo di “Rigoletto” messo in scena sabato 20 luglio.

I biglietti già acquistati restano validi, anche se sarà necessaria una piccola rimodulazione della piantina dei posti. Ci sono ancora biglietti disponibili: per prenotarli è possibile chiamare il numero 333 5372994 (infoline dell’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto”), mentre il botteghino del Teatro Moderno sarà aperto domenica dalle 19. Sono previsti due settori e due tipologie di biglietto, intero e ridotto (la riduzione è riservata a chi è in possesso della tessera di socio dell’Orchestra sinfonica Città di Grosseto o della tessera di socio di Fondazione Grosseto Cultura).

«Purtroppo – dice Antonio Di Cristofano, presidente dell’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto” – le previsioni meteo non ci hanno lasciato altra scelta: pur di non correre il rischio di dover annullare lo spettacolo, abbiamo deciso il cambio di sede. Chiediamo comprensione e disponibilità a chi ha già acquistato il biglietto: la piantina dei posti del teatro è diversa da quella della Cava, quindi in certi casi sarà necessario qualche piccolo spostamento. Nulla, comunque, che impedirà a tutti di godersi un grande spettacolo».

E anche “La traviata” offrirà al pubblico un cast d’eccezione: il maestro direttore e concertatore sarà Roberto Gianola, mentre l’esecuzione sarà affidata all’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto” con la partecipazione del Coro della Pia società corale “Santa Cecilia” di Empoli. Parteciperanno anche gli allievi della scuola di danza del liceo coreutico del Polo “Bianciardi” di Grosseto. Il ruolo di Violetta Valéry sarà interpretato da Erica Wen Meng Gu, mentre Flora Bervoix sarà Margherita Tani e nel ruolo di Alfredo Germont ci sarà David Sotgiu.

L’opera è considerata uno dei capolavori di Giuseppe Verdi: fa parte della cosiddetta “trilogia popolare” del compositore (con “Il trovatore” e “Rigoletto”) ed è universalmente considerata come una delle più grandi opere mai scritte. È anche una delle più rappresentate al mondo, con centinaia di recite all’anno. “La traviata” racconta la storia di Violetta Valéry, donna di mondo: nella sua casa parigina, durante una festa, Alfredo Germont si dichiara suo grande ammiratore e le confessa il suo amore. Violetta accetta la proposta e i due vanno a vivere insieme nella casa di campagna della donna. Ma sarà un amore molto tormentato.

CAST LA TRAVIATA

Direttore Roberto Gianola
Considerato attualmente uno dei più giovani e interessanti direttori della nuova generazione, ha intrapreso in poco tempo importanti collaborazioni con orchestre in tutto il mondo che lo hanno invitato a dirigere in Usa, Russia, Messico, Austria, Francia, Turchia, Germania, Spagna, Polonia, Portogallo, Ungheria, Repubblica Ceca, Ucraina, Bulgaria, Serbia, Romania, Brasile, Venezuela, Grecia, Egitto e negli Emirati Arabi. A soli 34 anni ha debuttato nella prestigiosa Carnegie Hall di New York dove ha diretto nel gennaio 2009 nella Sala Grande. Attualmente è direttore stabile dell Teatro dell’Opera di Istanbul dove ha debuttato nel febbraio 2015 dirigendo “I racconti di Hoffmann” (Offenbach) e dove è stato protagonista per tutto il triennio 2015/2018 nel repertorio lirico, di balletto e sinfonico. Specializzato nell’opera lirica, ha già diretto in numerose repliche tutte le opere tradizionali. Nel 2013 ha partecipato alla produzione di “Nabucco” all’Opera di Pechino con Placido Domingo ed è stato assistente del maestro Chung nella preparazione del “Requiem” di Verdi all’Arena di Verona in coproduzione con l’Orchestra della Fenice di Venezia. A settembre dello stesso anno ha diretto con grande successo un concerto lirico al Lincoln Center di New York . Nel 2014 ha debuttato nella stagione lirica dell’Arena di Verona dirigendo “La vedova allegra” al Teatro Filarmonico. Nel marzo 2015 ha ottenuto un prestigioso riconoscimento come direttore d’orchestra al Teatro Regio di Parma dove è stato premiato con il Grand Prix dell’Opera 2015 nella categoria direttori d’orchestra.

Violetta Valéry Erica Wen Meng Gu
Flora Bervoix Margherita Tani
Annina, serva di Violetta Maila Fulignati
Alfredo Germont David Sotgiu
Giorgio Germont Jiseop Leo Kim
Visconte Gastone Francesco Marchetti
Barone Douphol Sandro Degl’Innocenti
Marchese d’Obigny Lorenzo Martinuzzi
Dottor Grenvil Andrea Marmugi
Giuseppe, servo di Violetta Massimo Froli
Domestico di Flora/commissario Fabio Picchetti

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!