Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Duomo Grosseto generica 2015

Alla Settimana della Bellezza quattro mostre da non perdere. Ecco come vederle

21/10 » 07/12/18

EVENTO GRATUITO
: Città Grosseto, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Anche la terza edizione della “Settimana della Bellezza”, promossa da Diocesi di Grosseto e Fondazione Crocevia in collaborazione con Avvenire, Luoghi dell’Infinito, Fondazione Polo Universitario Grossetano e la coorganizzazione del Comune di Grosseto, e la preziosa collaborazione di Fondazione Grosseto Cultura con Clarisse Arte e del Museo archeologico e d’arte sacra della Maremma, vede l’arte protagonista.

Sono quattro le mostre allestite in altrettanti luoghi del centro storico.

Teofanie” di Omar Galliani, presso Clarisse Arte in via Vinzaglio 27, dal 21 ottobre al 7 dicembre. Orari di apertura: lunedì-domenica 10-12/16-18; sabato 16-19. Ingresso Libero.

In esposizione una ventina di opere, dipinti e disegni, anche di grandi dimensioni per l’antologica di Galliani. “Con Galliani – scrive Giovanni Gazzaneo, curatore della mostra e presidente della Fondazione Crocevia – la bellezza riacquista spessore e dignità perché sa coniugare l’uomo di oggi e l’uomo di sempre. La vera svolta è nel tentativo, riuscito, di una poetica dell’unità, che sembrava irrimediabilmente perduta. Nel volto incarna lo spirito e spiritualizza la carne. Perché l’eterno abita il cielo e ciascuno di noi: è l’orizzonte dove estetica ed estasi coincidono. Le figure di Galliani, sospese tra cielo e terra, ci ricordano quel che siamo noi, riflettono, come in uno specchio, il nostro essere più intimo e vero”.

Al museo archeologico e d’arte della Maremma, “Sguardi”, mostra del grande fotografo Aurelio Amendola, appositamente ideata e realizzata per la Settimana della Bellezza 2018.La mostra, curata da Giovanni Gazzaneo e prodotta da Fondazione Crocevia, sarà visitabile fino al 7 dicembre dal martedì al venerdì ore 9-14; sabato, domenica e festivi 10-13 e 16-19. Ingresso libero. “Sguardi” nasce dal cortocircuito che si crea tra il fotografo che guarda e lo sguardo dell’opera che ritrae. Quindici grandi immagini sono presentate a Grosseto: i volti del David e delle Pietà di Michelangelo, ma anche della Cappella Medicea, delle Grazie e della Maddalena del Canova, di alcuni dei più vivi ritratti di Wildt.

Nella cattedrale di san Lorenzo, presso la cappella della Madonna delle Grazie, espone il pittore Piero Vignozzi con “Un canto per Maria”. L’esposizione sarà visitabile dal 21 ottobre al 18 novembre nei seguenti orari: 8-12 e 16-18. La Madonna delle Grazie di Matteo di Giovanni e La Madonna delle ciliegie del Sassetta, capolavori dell’arte sacra della diocesi di Grosseto, ispirano i d’apres di Vignozzi. Pittore fiorentino dalle ottantaquattro primavere, Vignozzi non si sente degno di affrontare il sacro nell’arte se non guardando ai grandi maestri, da Giotto a Caravaggio. “Riconosco la loro grandezza, spesso la forza della fede che traspare dalla bellezza che hanno saputo creare. Contemplo e mi lascio ispirare. Nei loro confronti ho un forte senso di gratitudine. Non posso mettermi a pari con loro. Semplicemente, anche da vecchio qual sono, cerco di essere un bravo studente e non mi stanco di andare a scuola”.

Infine in palazzo vescovile (corso Carducci 11) la fotografica di Max Laudadio “Quattr’occhi sul mondo”. Orari di apertura: dal lunedi al venerdì 10-12 e 16-18; sabato 16-19, fino al 18 novembre. Il racconto fotografico di Max è iniziato circa una decina di anni fa durante un safari in Botswana quando immortalò, con un paio di occhiali posti davanti all’obiettivo, un battello in movimento su un fiume. Da quel momento gli occhiali sono diventati compagni di viaggio indispensabili, sempre diversi per cromaticità delle lenti, per forma, per colore con l’obiettivo di ricercare visioni sempre più dettagliate. Africa, America, Europa… un mondo pop, colorato quasi psichedelico.

La guida alle mostre sarà svolta dagli studenti di alcuni istituti superiori di Grosseto, coinvolti in un percorso di alternanza scuola-lavoro.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!