Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Fonderia Leopolda

Al via la stagione teatrale del Fonderia Leopolda: appuntamento con Pirandello e Leo Gullotta

13/11/19

EVENTO A PAGAMENTO
:

Attenzione l'evento è già trascorso

FOLLONICA – Primo appuntamento in cartellone, mercoledì 13 novembre alle 21.15 per la nuova stagione 2019/2020 del Teatro Fonderia Leopolda con uno dei grandi classici della drammaturgia pirandelliana, Pensaci, Giacomino nell’ interpretazione di Leo Gullotta, con Liborio Natali, Rita Abela, Federica Bern, Valentina Gristina, Gaia Lo Vecchio, Marco Guglielmi, Valerio Santi e la regia di Fabio Grossi.

Un testo di condanna, condanna di una società becera e ciarliera, dove il gioco della calunnia, del dissacro e del bigottismo è sempre pronto ad esibirsi. La storia racconta di una fanciulla che rimasta incinta del suo giovane fidanzato non sa come poter portare avanti questa gravidanza, il professore Toti pensa di poterla aiutare chiedendola in moglie e potendola poi così autorizzare a vivere della sua pensione il giorno che lui non ci sarà più. Naturalmente la società civile si rivolterà, ma il finale dispensa una speranza, seppure pirandellianamente amara.

Prima dello spettacolo, alle 18.30, nella Sala Leopoldina Pirandello, dai banchi di scuola al teatro, un incontro con Leo Gullotta, condotto da Giuseppe Vella, rettore dell’Università della Libera età di Follonica, e da Angela Gaeta.

Alle 19.45 al ristorante del Teatro, il light dinner “Dall’orto alla macchia” a cura dell’Associazione ristoranti Città di Follonica, in collaborazione con la Federazione italiana cuochi Grosseto.

Le prenotazioni si raccolgono esclusivamente alla Proloco di Follonica (0566.52012). Contributo per la cena 18 euro a persona.

Nel foyer del Teatro, a partire dalle 18.30, sarà possibile visitare la mostra d’arte Fucina etrusco/tribale attiva di Mauro Corbani.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!